Tarte tatin salata con zucchine e pomodorini

Oggi ho preparato la tarte tatin salata con zucchine e pomodorini, una torta salata fresca e gustosa, perfetta per l’estate. La tarte tatin originale è un goloso dolce francese alle mele caratterizzato dal fatto che viene cotto rovesciato, cioè viene infornato con la farcitura sul fondo e la pasta brisée sopra, per poi venire capovolto una volta pronto. Ho chiamato con questo nome la mia torta salata, preparata con pasta sfoglia, perché è stata fatta con lo stesso sistema, peraltro davvero molto facile. Chi fosse interessato alla storia dell’origine della tarte tatin può leggerla nella nota in fondo alla ricetta 🙂 .

Tarte Tatin salata con zucchine

Tarte tatin salata con zucchine e pomodorini 

Ingredienti per una tortiera rotonda a cerniera da 24 cm

  • pasta sfoglia, un rotolo
  • zucchine, 300 grammi
  • pomodorini rossi tipo Pachino
  • pecorino sardo (o romano), 30 grammi
  • emmentaler, 30 grammi
  • origano, un pizzico
  • maggiorana, qualche foglia 
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • un uovo, il tuorlo

Preparazione 

Lavare le zucchine e tuffarle in acqua bollente salata per cinque minuti, quindi asciugarle, spuntarle e affettarle piuttosto sottilmente.

Lavare, asciugare e tagliare a metà i pomodorini.

Tritare la maggiorana e unirla al basilico.

Salare leggermente le zucchine e i pomodorini e cospargerli con metà delle erbe aromatiche.

Grattugiare e mescolare insieme pecorino ed emmentaler. 

Coprire il fondo della tortiera con carta forno e spennellare con olio extravergine d’oliva.

Disporre un paio di strati di zucchine in cerchi concentrici, partendo dal centro e accavallando leggermente le fettine.

Tutt’intorno, nel cerchio esterno, disporre i pomodorini.

Cospargere con i formaggi grattugiati, lasciandone metà da parte.

Stendere la pasta sfoglia e coprire con essa le verdure, avendo cura di farla aderire bene.

Spennellare con acqua fredda e cuocere in forno caldo (200°) per circa 25 minuti.

Lasciare leggermente intiepidire, poi capovolgere la torta su un piatto coperto con un foglio di carta forno.

Rimettere la torta nella tortiera, questa volta con le verdure in alto.

Sbattere il tuorlo dell’uovo con un cucchiaio d’acqua e spennellare i bordi della sfoglia.

Cospargere con i formaggi grattugiati e le erbe aromatiche lasciati da parte, aggiungere una macinata di pepe nero e mettere in forno a 220° per circa 10 minuti, fino a quando cioè i bordi della torta saranno diventati leggermente dorati. 

Lasciare leggermente intiepidire e servire. La tarte tatin salata è ottima anche fredda.

Nota

Si racconta che l’originale tarte tatin sia stata inventata alla fine del XIX secolo dalle sorelle Tatin, proprietarie di un ristorante: la leggenda narra che Stéphanie, una delle due, si accorse di aver infornato la torta di mele senza aver prima foderato il fondo della tortiera con la pasta brisée. Senza scoraggiarsi, decise allora di ricoprire le mele con la pasta e di cuocere ugualmente la torta, ottenendo così quello che è poi diventato uno dei dolci più conosciuti della cucina francese. 

Se la ricetta della tarte tatin salata con zucchine e pomodorini ti è piaciuta, seguimi anche sulle mie pagine Facebook, TwitterGoogle+Pinterest!

Precedente Trofie con crema di zucchine, robiola e pomodorini Successivo Triglie in padella con erbe aromatiche, spezie e pomodori marinati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.