Club sandwich (Stati Uniti)

Il Club Sandwich, diminutivo di Club House sandwich, è forse uno degli elementi più rappresentati degli americani agli occhi del mondo.
Per chi vive gli States soprattutto attraverso i film, non può non aver notato quante volte compaiono nei tipici barbecue domenicali o negli spuntini di mezzanotte, ma non si tratta semplicemente di “classici sandwich”, o tramezzini come li chiameremmo noi in Italia, c’è una filosofia di vita tipicamente americana e uno studio degli ingredienti che in toto rappresentano la cucina made in USA.

Il primo riferimento conosciuto del panino è una ricetta pubblicata sull’Evening World datata 18 novembre 1889 dove viene descritto un sandwich che avrebbe “due pezzi di pane Graham tostati, con uno strato di tacchino o pollo e prosciutto tra di loro.” Diverse fonti accreditano allo chef dello “Union Club” di New York l’ideazione del sandwich.

Un’altra versione, il club sandwich sarebbe stato inventato in un esclusivo club di gioco d’azzardo a Saratoga Springs (New York), intorno al 1894, un circolo riservato a soli uomini dove si narra nacquero anche le patatine fritte.

Il Club Sandwich fu anche molto pubblicizzato dall’ex sovrano d’Inghilterra Edoardo VIII: era il suo preferito e lo faceva preparare solo dalla moglie (americana) Wallis Simpson.

La versione originale prevede solo pollo, bacon, pomodori, lattuga, maionese e fette di pane tostato, ma con il passare del tempo l’uso del tacchino è diventato sempre più comune.
Negli anni sono nate infinite varianti, che prevedo l’uso di diversi ingredienti. Esistono club sandwich con le uova sode o frittate, con il salmone, con il tonno, con alcuni formaggi e diversi tipi di salse.

Alcuni storici sostengono che il sandwich avesse avuto solo due strati e che ebbe origine su un treno a due piani chiamato “double decker club cars” in circolazione negli Stati Uniti, che viaggiava tra New York e Chicago tra il 1930 e il 1940.

Il miglior pane per preparare il club sandwich è il pane in cassetta americano che ha fette più grandi.

Nella foto il Club Sandwich di Francesca Bianco vincitrice del 6° Food Contest “Cucini tu!” deol Gruppo Artistico Le cafe des artistes.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaGriglia
  • CucinaAmericana

Ingredienti

  • 3 fettefesa di tacchino (sottili)
  • 6 fettebacon
  • 2pomodori
  • 3 foglielattuga
  • q.b.maionese

Strumenti

  • Stuzzicadenti lunghi

Preparazione

  1. Eliminate la crosta del pane se utlizzate il pan carré.

    Adagiate le fette di pane su una leccarda rivestita con carta forno (potete anche spennelarle con il burro). Fate tostare a 100° per circa 5 minuti o fino a quando le fette non saranno dorate: fate attenzione a non farle seccare.

    Fate grigliare le fette di tacchino, tagliate molto sottili, su una griglia rovente.

    Ora rosolate le fettine di bacon in padella fino a renderle croccanti.

    Lavate i pomodori e tagliateli a fette, lavate e asciugate le foglie di insalata.

    Riprendete le fette di pane tostate e create gli strati: spalmate un primo strato di maionese, sistemate poi l’insalata, il tacchino, il pomodoro e il bacon. Chiudete con l’altra fetta di pane spalmata sui due lati con la salsa, e procedete allo stesso modo, il secondo strato.

    Una volta pronto, dividete il club sandwich a metà trasversalmente. Infilazate poi il tramezzino con uno stuzzicadenti per mantenerlo fermo, evitando così che il ripieno fuoriesca.

Il Club Sandwiche nella letteratura:

Il panino è stato citato in un’opera d’arte per la prima volta in Conversations of a Chorus Girl, un libro del 1903 di Roy Larcom McCardell.

La ricetta più vecchia mai scritta risale al 1903 edè  riportata nel libro Good Housekeeping everyday cook book di Isabel Gordon Curtis.

Durante la fiera mondiale di St. Louis nel 1904 a rendere popolare il Club Sandwich contribuirono i ristoranti tra i quali particolarmente 4 che inclusero nel loro menù ognuno la propria versione del sandwich, secondo quanto riportato dal libro Beyond the ice cream cone-The whole scoop on food at the World ’ s fair edito nel 1904 e scritto da Pamela J. Vaccaro, i ristoranti in questione erano: Mrs Mc Creaddy ’s Model Restaurant, the American Inn che inclusero il sandwich che chiamarono “ The American Inn Club”.

In una altra pubblicazione edita nel 1929 e scritta da Florence A. Cowles, Seven Hundred Sandwiches, troviamo riportate un paio di storie o leggende sulla sua origine

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.