Spaghetti con sugo saporito al pomodoro

Questo sugo saporito è fatto con pochissimi ingredienti. Questi spaghetti quindi, sono semplicissimi e veloci da preparare, si può cucinare il sugo mentre si cuoce la pasta.

Non ho aggiunto sale al sugo, perché sia i pomodori secchi che i capperi, sono già molto saporiti.

Io ho utilizzato capperi sott’aceto, se avete quelli sotto sale, sciacquateli prima di aggiungerli al pomodoro.

Il sugo saporito è anche molto leggero, perché contiene solo pochissimo olio a crudo.

Se volete potete aggiungere del parmigiano o pecorino grattugiati, io ho preferito mangiarli così semplici.

Questo sugo va benissimo anche per la pasta corta, gli gnocchi o le tagliatelle.

Il pomodoro è un ortaggio simbolo della dieta mediterranea e della nostra cucina. Presente in moltissime ricette di primi, secondi o contorni, per non parlare della pizza e di vari altri piatti unici. Contiene licopene (che gli conferisce il colore rosso), un carotenoide dal potere antiossidante e antitumorale, che combatte i radicali liberi responsabili della degenerazione cellulare. Il nostro corpo non è in grado di sintetizzare questa molecola, perciò va necessariamente introdotta con la dieta.

Meglio consumare i pomodori ben maturi e cotti, perché il trattamento termico rende disponibile il licopene per l’assorbimento.

Nella versione secca, i pomodori sono utili per arricchire le pietanze di tanto gusto senza aggiungere sale (provateli ad esempio nelle insalate, tagliati a pezzettini al posto del sale!).

Qui trovate altre ricette di primi piatti di pasta.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Spaghetti 320 g
  • Polpa di pomodoro 400 g
  • Pomodori secchi 4
  • Capperi sott'aceto 1 cucchiaino
  • Origano q.b.
  • Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio

Preparazione

    • Reidratare i pomodori secchi, tenendoli a bagno nell’acqua per circa 15 minuti.
    • Frullare la polpa di pomodoro con i pomodori secchi reidratati, tagliati a pezzetti, i capperi e l’origano.
    • Cuocere il sugo in una pentola antiaderente, per circa 20 minuti a fuoco basso.
    • Nel frattempo cuocere gli spaghetti in acqua bollente leggermente salata.
    • Unire al sugo l’olio extravergine d’oliva e mescolare.
    • Scolare gli spaghetti e condirli con il sugo preparato.

Note

Precedente Pane con farina di ceci, ricetta per la MDP Successivo Mozzarella in carrozza leggera al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.