Sostituire lo zucchero con il miele nei dolci

Come sostituire lo zucchero con il miele nei dolci? Il miele è meno calorico dello zucchero in genere (300 cal/100 g) ed è più ricco di proprietà benefiche senza dimenticare che è un prodotto tutto naturale. Il miele non è un semplice dolcificante ma un vero alimento molto nutriente ed energetico perchè i suoi zuccheri (ne contiene circa l’80% ) vengono subito assorbiti e forniscono energia di pronto impiego. E’ ricco di minerali, vitamine e di enzimi che favoriscono la digestione. In cucina è un’alleato prezioso; ottimo impiegato per i dolci ma anche per dare un tocco speciale alle ricette salate. Vediamo in che proporzioni utilizzarlo in sostituzione dello zucchero nei dolci e quli sono le caratteristiche delle varietà di miele esistenti in commercio.

Il miele ottimo sostituto delle zucchero nei dolci
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:nessuno minuti
  • Porzioni:in proporzione all'utilizzo
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • q.b. miele (nelle sue varianti di qualità)

Preparazione

  1. Appena estratto il miele è fluido, poi tende a cristallizzare, eccetto quello di acacia la qualità che preferisco utilizzare nei miei dolci da forno.

    In cucina il miele è molto versatile; i più utilizzati sono il millefiori e quello di acacia, dal gusto delicato che non copre i sapori.

    Il miele di castagno invece, è piuttosto amaro, si abbina ed esalta il sapore alla carne di maiale e ai formaggi, il miele di tiglio aromatico è ottimo per i dessert.

  2. Per sostituire lo zucchero con il miele negli impasti dei dolci, usate il 20% in meno di quello richiesto dalla ricetta, es. se la ricetta prevede 200 g di zucchero lo sostituite con 160 g di miele. Senza usare la bilancia per pesare il miele utilizzate un cucchiaio da minestra; il peso di un cucchiaio pieno di miele equivale a circa 18 grammi. Se invece utilizzate il miele reso liquido a bagnomaria un decilitro (100 ml) equivale a circa 120 g di miele.

  3. Tutte le qualità di miele sono in origine allo stato liquido ma, alle temperature basse, molti di essi cristallizzano e diventano solidi. Per farli tornare allo stato liquido è sufficiente riscaldarli a bagnomaria ad una temperatura che non superiore ai 40°.

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: COME FARE TRUCCHI E CONSIGLI IN CUCINA

Seguimi anche su PINTEREST

Precedente Carciofi trifolati Successivo Spiedini di calamari al forno teneri e profumati

8 commenti su “Sostituire lo zucchero con il miele nei dolci

  1. Titticrizia il said:

    Buongiorno,

    ho utilizzato il miele al posto dello zucchero ma il dolce si è scurito molto, tanto da farmi pensare che si fosse bruciato e così ho spento il forno. Ho capito dopo che il miele aveva caramellizzato anche se avevo tenuto la temperatura sotto i 180°. Si può evitare la caramellizzazione? Hai qualche consiglio?
    Grazie mille,
    Titticrizia

    • silvanaincucina il said:

      Hai utilizzato il miele d’acacia? E’ la qualità raccomandata per i dolci perchè non cristallizza. Spero che anche il dosaggio è descritto in maniera chiara nell’articolo. fammi sapere Titticrizia e ciao

      • Titticrizia il said:

        Ciao Silvana,

        prima di tutto grazie mille per la risposta, il miele non era di acacia ma il dosaggio era quello corretto.
        Non c’è un modo per usare un altro tipo di miele? Ho letto che abbassando la temperatura di 25° si può evitare la caramellizzazione, è vero?
        Grazie ancora.
        Titticrizia

  2. Veeup il said:

    Ma avevo sentito di questa cosa, ma mai provata, mi sa che ora, sì anche più salutare, grazie del consiglio, ci provo.

Lascia un commento