Come fare i cappelletti con ricotta e spinaci

Come fare i cappelletti con ricotta e spinaci

I cappelletti con ricotta e spinaci sono una specialità romagnola, ottima variante dei cappelletti con ripieno di formaggi e anche con l’aggiunta di carne in alcune zone della Romagna. Il famoso gastronomo Pellegrino Artusi scriveva che il ripieno ideale per il cappelletto era quello con l’aggiunta di petto di cappone tritato fine fine e mescolato a formaggi prelibati. Ma torniamo a come fare i cappelletti con ricotta e spinaci: vi assicuro che sono una prelibatezza da cucinare soltanto asciutti con il condimento che preferite, ma sempre prestando attenzione a non utilizzare ingredienti che vadano a coprire o a smorzare il sapore del ripieno. Burro e salvia, a mio parere, è l’ideale ma anche con un leggero ragù di carne e verdure il sapore resta intatto. Direi di procedere a vedere come fare i cappelletti con ricotta e spinaci, la ricetta base.

Come fare i cappelletti con ricotta e spinaci
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    90 minuti
  • Porzioni:
    8-10
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la pasta all’uovo

  • 500 g farina o
  • 5 uova medie
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • 4-5 cucchiai farina di semola (per i vassoi)

Per il ripieno

  • 350 g ricotta di pecora o di mucca (ben sgocciolata)
  • 350 g spinaci (già lessati strizzati e tritati)
  • 150 g parmigiano (grattugiato)
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1/2 cucchiaino noce moscata
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate il ripieno (se lo preparate il giorno prima lasciatelo riposare in una ciotola ben sigillata in frigo, sarà più compatto e aromatico al momento dell’utilizzo).

    Mondate gli spinaci o le erbette dai gambi e parti avvizzite conservando solo le foglie. lavatele ripetutamente in acqua corrente, sgrondatele dall’acqua e sbollentatele in una padella per qualche minuto aggiungendo solo un pizzico di sale fino, lasciatele quindi raffreddare in un colapasta. Quando gli spinaci saranno freddi premeteli fra i palmi delle mani più volte facendo una leggera pressione eliminando più acqua possibile.

    Tritate finemente gli spinaci e versateli in una ciotola aggiungendo la ricotta, il parmigiano, il tuorlo d’uovo e infine sale pepe e noce moscata. Sigillate la ciotola con il ripieno e fate riposare in frigo quanto più possibile (anche un giorno intero).

  2. Preparate la sfoglia

    Sul tagliere o spianatoia versate la farina ben mescolata o setacciata e  create un incavo al centro: mettete le uova leggermente sbattute e l’olio poi  incominciate ad amalgamare gli ingredienti aggiungendo poca alla volta la farina attorno aiutandovi con una forchetta, aggiungendo, quando serve, la farina tenuta da parte per completare l’impasto.

    Quando avrete ottenuto un panetto liscio ed elastico mettetelo in un sacchetto e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora.

    Poi tirate la sfoglia a mano con il mattarello nello spessore desiderato oppure con la sfogliatrice (se usate la macchina per la pasta quando si avranno le sfoglie dello spessore desiderato, passateci sopra con il mattarello leggermente, serve a dare alla pasta un tocco di rugosità.

  3. Con la rotella dentellata ritagliate tanti quadrati della stessa misura, ponete al centro un pochino di ripieno (aiutandovi con un cucchiaino) e ripiegate a triangolo la pasta premendo nei bordi per sigillare.

    Ora formate il cappelletto: tenete il triangolo ripieno con la punta in alto, portate in avanti le due punte laterali e congiungendole premendo per sigillare.

    Procedete fino ad ultimare i cappelletti con ricotta e spinaci, a questo punto potrete lasciarli asciugare su reti apposite o su vassoi spolverati di farina di semola rimacinata. Saranno pronti per la cottura oppure da mettere in freezer, quando saranno induriti dal gelo poneteli in sacchetti appositi a porzioni.

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: PASTA FRESCA FATTA IN CASA

Seguimi su GOOGLE + e su PINTEREST

Precedente Ravioli di pizza al prosciutto e formaggio Successivo Torta al cioccolato con nocciole e amaretti

4 commenti su “Come fare i cappelletti con ricotta e spinaci

  1. Marina il said:

    Ciao Silvana, è sempre un piacere per me proporre le tue ricette che sono spiegate in modo molto chiaro, ho provato a fare i tortellini per il brodo seguendo i tuoi consigli ma mi è capitato una cosa molto strana: il ripieno in cottura si è ammorbidito formando una crema, agli ospiti sono piaciuti ma io sono rimasta con il pensiero di cosa avessi sbagliato nel preparare il ripieno, a te è mai capitato ?
    Ti auguro un Buon Anno e grazie ancora per le ricette e consigli !
    un abbraccio.

    • Silvana Scalambra il said:

      Eccomi Marina. Il ripieno a volte diventa bizzarro in base alla qualità della ricotta. La prossima volta che li rifai dimezza la ricotta con altrettanta crescenza più cremosa e con meno liquidi e magari aggiungi qualche cucchiaiata in più di parmigiano grattugiato. Mai invece aggiungere pangrattato, rovina in toto il ripieno. Con l’occasione un augurio speciale di un anno pieno di salute e serenità.

Lascia un commento