Zuppette alla crema di latte-Pasticcini

Zuppette alla Crema di latte sono dei piccoli pasticcini monoporzione facilissimi da fare e che amerete offrire ai vostri ospiti o regalare! La crema di latte e’ una versione semplicissima di crema che non ha bisogno di cottura e che vi consiglio di conservare perche’ potete utilizzarla per altri dolci o per farcire i vostri pan di spagna. La bagna che ho utilizzato e’ analcolica, quindi adatta ai bambini e leggera nel gusto. Questo dolce, prima di tagliarlo si puo’ congelare, quindi fatelo, congelatelo e tenetelo pronto per quando avrete ospiti oppure per un pranzo particolare. Amerete le Zuppette alla crema di latte  e non comprerete piu’ un dolce in pasticceria!

Venitemi a trovare su Pane e Cioccolato la pagina per altri consigli e mille ricette ancora!

 Zuppette alla Crema di latte

Zuppetta alla Crema di latte

Ingedienti:per il pan di spagna:

  • 6 uova
  • 150g di farina
  • 150g di zucchero
  • la scorza grattugiata di un limone
  • un pizzico di sale

per la crema di latte:

  • 250g di ricotta
  • 400g di panna
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 80g di zucchero a velo

per la bagna:

  • 400ml di latte
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 100g di zucchero semolato

per completare:

  • 200g di nutella
  • zucchero a velo per finire

Zuppette alla Crema di latte

Preparazione:

Prepariamo il pan di spagna montando le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata ed incorporarla al composto piano, in modo da non smontare l’impasto. Aggiungere la scorza grattugiata del limone e versare in una teglia quadrata medio grande, imburrata ed infarinata. Infornate per 20-30 minuti a 180°. Far raffreddare completamente il pan di spagna.

Prepariamo la crema al latte mescolando prima la ricotta con lo zucchero a velo ed aggiungendo l’estratto di vaniglia o la vanillina. Montiamo la panna non troppo dura e ne mettiamo un cucchiaio nella ricotta e mescoliamo velocemente. Aggiungiamo il resto ed incorporiamo piano. Lasciamo riposare in frigo.

Prepariamo la bagna facendo sciogliere lo zucchero nel latte e aggiungendo l’estratto di vaniglia o una bustina di vanillina.

Componiamo la zuppetta tagliando in due il pan di spagna rettangolare. Foderiamo la teglia rettangolare usata per cuocere il pan di spagna, con pellicola trasparente e mettiamo sul fondo un primo strato di pan di spagna, lo inzuppiamo con la bagna tiepida e copriamo con meta’ crema al latte. In mezzo metteremo uno strato leggero di nutella e per stenderlo meglio vi consiglio di riscaldare un po’ la nutella e di utilizzare una forchetta per spargerla lungo tutta la superficie del dolce.

Copriamo con il resto della crema al latte, chiudiamo con l’altra meta’ del pan di spagna e inzuppiamo con il resto della bagna. Copriamo con uno strato di pellicola e facciamo riposare il dolce una notte in frigo oppure un paio d’ore in congelatore. Al momento del servizio, quando il dolce e’ freddo, tagliamolo in quadratini regolari e spolveriamo con abbondante zucchero a velo.

Precedente Pasticcini alla Nutella e Cocco senza cottura e velocissimi Successivo Cornetti salati patate e mozzarella in 5 minuti

3 commenti su “Zuppette alla crema di latte-Pasticcini

  1. monica il said:

    Ciao scusa se ti tormento
    ho seguito la ricetta è non ho avuto particolari problemi ho usato un contenitore da forno di alluminio per 8 persone però forse era piccolo?
    perché il problema mi è sorto quando dopo due ore lo ho tolto dal freezer per tagliarlo a cubetti no.
    Non si era soludifica la crema e forse era anche troppa quindi non riuscivo a tagliare quadratini regolari e la crema non essendo solida scappava.
    Forse devo lasciarlo di piu?
    o usare meno farcia?
    Comunque ne ho tagliato una striscia solo per vedere come è venuto ed il resto l’ho rimesso in freezer stasera lo tolgo.
    Il pan di Spagna è morbido ed anche la crema è buona, forse non ho tanta manualità io e sono un po maldestra…..

    • Ciao Monica, si se lo spessore della farcia e’ alto deve stare un po’ piu’ in freezer altrimenti non si ghiaccia completamente! La prossima volta ti consiglio un contenitore piu’ grande ! 🙂

  2. monica il said:

    Guarda ancora è in freezer perché seguo il tuo consiglio è la con gelo poi alla prima occasione, ma a breve, la tiro fuori.
    Sicuramente avrò meno difficoltà nel dividerla rimarrà più compatta soprattutto la farCia però sicuramente la rifarò in un contenitore più grande perché come dolcetti sono molto sfiziosi.
    Certo non mi verranno precisi come i tuoi ma piano piano…..

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.