Filone di pane casereccio semintegrale

Filone di pane casereccio, con farina integrale mescolata con semola di grano duro e farina di grano tenero. Un buon pane morbido e profumato, che si conserva per una settimana e più, morbido e gustoso. Se preferite potete prepararlo anche con altre farine, con farina 1, farina 0 o anche farina 00, in base al tipo di farina usata regoliamo il quantitativo di acqua da usare, perchè ogni farina assorbe un quantitativo d’acqua diverso, di solito più le farine sono grezze, più assorbono acqua. In base al tipo di farina usata ci regoliamo anche sui tempi di lievitazione degli impasti, e di conseguenza anche sul quantitativo di lievito da usare. Ricordo la regola che più le farine sono forti, più hanno bisogno di lunghe lievitazioni, farine medie tempi di lievitazione medi, farine deboli tempi di lievitazione brevi, perchè hanno bisogno di meno tempo per maturare correttamente. In base a questo ci regoliamo anche su quanto lievito usare, pochi g per farine forti, da far lievitare da 48 ore in su, ma anche per farine deboli, mai più di 7-8 g per kg di farina, ma vi assicuro anche con meno otteniamo ottimi risultati. Il mio pane è lievitato oltre 48 ore, con 3 solo g di lievito di birra fresco. Se non avete il lievito di birra potete usare il lievito madre, che si prepara in almeno 15-20 giorni, ne bastano 50 g per una lenta lievitazione, o al massimo 100 g.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo2 Giorni
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni2 filoni da 800 g crudi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina integrale
  • 300 gFarina 0
  • 400 gSemola di grano duro rimacinata
  • 3 gLievito di birra fresco
  • 15 gSale
  • 730 mlAcqua

Strumenti

  • Ciotola
  • Spianatoia
  • Teglia

Preparazione

  1. Prepariamo l’impasto per il nostro pane casereccio. Mettiamo in una ciotola 1-2 g di lievito non più di 3 grammi. Aggiungiamo poca acqua tiepida, non calda, e lo sciogliamo. Aggiungiamo le farine, e mano a mano aggiungiamo l’acqua che serve per ottenere un panetto morbido ma non appiccicoso. Aggiungiamo anche il sale e lavoriamo a lungo, in modo da rendere più morbido il nostro pane. Lavoriamo ad ottenere un panetto elastico. Meglio se continuiamo a lavorare su un piano infarinato.

  2. Lasciamo lievitare il nostro impasto circa 30 ore prima di dare la forma a due filoni. Lasciamo lievitare prima 4-5 ore nel fornetto, ad una temperatura intorno ai 20°c, poi lo mettiamo in frigo per un giorno, poi rimettiamo fuori e facciamo 2 giri di pieghe di rinforzo.

  3. Dopo le pieghe lasciamo riposare il panetto 10 minuti, poi lo dividiamo in 2 panetti e diamo la forma ai filoni.

  4. Stendiamo ogni panetto in un rettangolo. Arrotoliamo dal lato più corto. Mettiamo a lievitare in teglia, rivestita con carta forno. E lasciamo lievitare al caldo, nel forno con una tazza di acqua calda per circa 3-4 ore. LI teniamo ben distanziati tra di loro.

  5. Una volta lievitati i filoni di pane, pratichiamo dei tagli profondi, per la lunghezza, o longitudinalmente come ho fatto io. Mettiamo a cuocere in forno caldo e ventilato a 250°c per i primi 15 minuti, nella parte bassa del forno. Poi mano a mano, con distanza di 10 minuti, per un’ora complessiva, cuociamo a temperatura sempre più bassa, scalando a 220° – 200° – fino a 160°c. Lasciamo raffreddare in forno spento.

  6. Per far fare al nostro filone di pane casereccio la crosta croccante è importante mettere in forno, almeno per i primi 15 minuti un contenitore con un po’ di acqua, questa evaporando farà fare una crosta dorata e croccante al nostro pane.

  7. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.