Arrosto di tacchino arrotolato

L’arrosto di tacchino arrotolato: questa che vi propongo oggi è una cosiddetta “ricetta del cuore”,una ricetta della mia famiglia alla quale sono molto legata e che mi riporta alla mente la mia infanzia.
La domenica era il giorno dell’arrosto e questo,in particolare,lo preparava la mia nonna che ha lasciato questa ricetta alla mia mamma che ha continuato la tradizione.
Adesso lo preparo io per la mia famiglia,ripetendo gli stessi gesti antichi di chi mi ha preceduto e riscuotendo sempre gran successo.
Chi direbbe che una carne considerata “povera” come quella di tacchino,può trasformarsi in un ricco e sontuoso secondo piatto?
La rosolatura e la cottura in tegame anziché al forno,rendono la carne incredibilmente morbida,saporita e per nulla asciutta!
I colori ed il sapore di questo arrosto sono magnifici e mettono il buonumore anche in queste grigie giornate invernali.

Video ricetta del giorno

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • g800 Fesa di tacchino aperta dal macellaio
  • g100 Pancetta arrotolata
  • g20 Parmigiano grattugiato
  • 3Uova
  • 1Mazzetto di prezzemolo
  • q.b.Sale e pepe
  • 1Bicchiere di vino bianco
  • g30 Burro
  • 2Cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1Rametto di rosmarino
  • 1Cucchiaio raso di farina
  • 1Spicchio d’aglio

Strumenti

  • 1 Tegame

Preparazione dell’arrosto arrotolato di tacchino

  1. Battiamo la fesa di tacchino aperta e la saliamo leggermente.

    Tritiamo il prezzemolo.

  2. Sbattiamo le uova con un pizzico di sale ed il Parmigiano.

  3. Scaldiamo un filo d’olio in una padella larga e versiamo le uova.

    Quando la frittata è pronta lasciamo intiepidire.

  4. Disponiamo le fette di pancetta su tutta la superficie,lasciando circa 2 centimetri dai bordi della carne.

  5. Mettiamo la frittata sopra alla pancetta.

  6. Cospargiamo con il prezzemolo tritato.

  7. Arrotoliamo la carne su sé stessa e leghiamo con lo spago da cucina.

  8. In un tegame capiente mettiamo a scaldare il burro,l’aglio,l’olio ed il rosmarino.

  9. Rosoliamo bene l’arrosto su entrambi i lati per una decina di minuti.

  10. Sfumiamo con il vino e lasciamo evaporare bene.

  11. Aggiungiamo due bicchieri d’acqua e lasciamo cuocere con il coperchio per 40 minuti a fuoco basso.

  12. Togliamo l’arrosto dal tegame e filtriamo la salsa con un colino in un pentolino.

  13. Aggiungiamo la farina,mescoliamo con una frusta e mettiamo la salsa sul fuoco finché si raddensa,continuando a mescolare (se intolleranti al glutine saltare questo passaggio oppure utilizzare amido di mais).

  14. Tagliamo a fette e serviamo con la salsa.

Suggerimenti

Servite l’arrosto arrotolato di tacchino abbinato a queste sfiziose patate Hasselback o con i delicati flan di carote oppure con i cremosi spinaci filanti.

Se ne avanzate potete realizzare queste polpettine oppure tagliatelo a fette e scaldatelo in padella con la sua salsa e poca acqua: tornerà morbido e succoso!

Seguitemi sulla pagina Facebook Pocaspesatantaresa e su Instagram Pocaspesatantaresafoodblog

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pocaspesatantaresa

Moglie e mamma a tempo pieno con la passione per la cucina,in particolar modo dolci e lievitati ? L'idea del blog nasce dall'esigenza di realizzare ricette semplici e gustose con un'occhio al portafoglio,adatte a tutta la famiglia. Insieme a me ci sono due piccoli "aiutanti",i miei bimbi: insieme ci divertiamo a mettere le mani in pasta,a decorare torte e biscotti e,ovviamente,ad assaggiare il risultato delle nostre fatiche culinarie!