Ciliegie al rhum

Le ciliegie al rhum oppure con altro liquore (dalla grappa all’ alcool puro) sono un gran classico, ma dal gusto soggettivo. Infatti bisogna dosare acqua e liquore a seconda del grado alcolico desiderato.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo30 Giorni
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaMediterranea
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

1 kg ciliegie
Mezzo l rhum (di media qualità)
200 g zucchero
Mezzo l acqua

Strumenti

Vasetti
Pentola

Passaggi

Innanzitutto scegliere ciliegie sode e mature al punto giusto. Lavarle bene ed asciugarle. Dopo di che con l’aiuto di un paio di forbici tagliare lo stelo a due millimetri dalla base della ciliegia.

Per quanto riguarda i vasetti, vanno sterilizzati insieme alle capsule ed asciugati bene prima di sistemare le ciliegie al loro interno. Questo il link utile per la sterilizzazione: https://blog.giallozafferano.it/pizzicotta/come-preparare-i-vasetti-di-vetro-per-le-conserve/

Preparare lo sciroppo mettendo sul fuoco la pentola con acqua e zucchero. Quando lo zucchero si sarà sciolto far bollire per 10 minuti e poi spegnere il fuoco e lasciar raffreddare lo sciroppo.

Intanto sistemare le ciliegie nei vasetti sterilizzati cercando di non pigiarle. Non superare il collo del vasetto (vedi foto).

Quando lo sciroppo si sarà raffreddato, aggiungere il rhum poco per volta ed assaggiare per ottenere la gradazione alcolica desiderata. Mescolare bene e ricoprire le ciliegie di sciroppo. Quindi chiudere i vasetti con le rispettive capsule e riporli in luogo asciutto e buio. Dopo circa 30 giorni le ciliegie saranno pronte da gustare.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.