Risotto ai finferli

Il risotto ai finferli è un primo piatto cremoso, dal gusto delicato, che si prepara molto facilmente, senza troppo impegno. I finferli, che in alcune zone sono chiamati anche funghi gallinacci, sono dei funghi deliziosi, molto aromatici, di colore giallo. Si trovano soprattutto nei boschi e come la maggior parte dei funghi, preferiscono un ambiente umido per crescere. Il momento migliore per andare alla ricerca di finferli è quindi dopo una bella pioggia e, a seconda dell’altitudine, da giugno a ottobre. I finferli sono privi di grassi, ma ricchi di vitamine del gruppo B e D2. Inoltre contengono ferro, fosforo e potassio.  Il lavoro più grosso riguarda sicuramente la pulizia di questi funghi deliziosi, in quanto va fatta molto accuratamente, con l’aiuto di un pennellino e un coltellino, per rimuovere tutto il terriccio, che altrimenti vi ritrovate nel piatto. Sono ottimi nella pasta, sui crostini, con la polenta o, come in questo caso, all’interno di un bel risotto ai finferli. Volendo potete aggiungere erbe aromatiche come rosmarino o timo, ma anche dell’alloro e del prezzemolo come ho fatto io, o meglio, noi. Sì perché ho preparato questo piatto insieme a mia mamma, al rientro da qualche giorno in Austria, dove abbiamo partecipato tutti, bimbe comprese, alla ricerca di finferli… perché cucinare i funghi trovati da sé, c’è ancora più gusto.

Risotto ai finferli
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

500 g funghi finferli (gallinacci)
50 g cipolla
1 spicchio aglio
q.b. olio di semi
1 foglia alloro
1/2 bicchiere vino bianco
q.b. sale
q.b. pepe
300 g riso Carnaroli
900 ml brodo vegetale (caldo)
q.b. prezzemolo tritato
40 g burro

Strumenti

Passaggi

Per preparare il risotto ai finferli, pulite bene i finferli rimuovendo terriccio e impurità con l’aiuto di un coltellino e un pennellino o, in alternativa, un panno. Mettete i finferli in un setaccio e risciacquate brevemente sotto l’acqua (non immergeteli nell’acqua e non bagnateli troppo, perché tendono ad assorbirla). Se i finferli sono piccoli lasciateli interi, se invece sono grandi, tagliateli pure a metà. Mettete da parte.

Sbucciate e tritate finemente la cipolla e l’aglio. Scaldate una padella con 2-3 cucchiai di olio di semi e mettete metà della cipolla e l’aglio a soffriggere dolcemente per un minuto circa. Aggiungete i finferli e la foglia di alloro e lasciate rosolare per qualche minuto, fino a quando sarà evaporata l’acqua di vegetazione, quindi sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Tenete al caldo.

Scaldate un tegame con 2 cucchiai di olio e mettete la cipolla restante a soffriggere. Aggiungete il riso e fate tostare per un paio di minuti circa. Quindi unite 2 mestoli di brodo e continuate la cottura fino a quando il riso sarà cotto al dente, mescolando ogni tanto, aggiungendo altro brodo caldo fino a cottura ultimata del riso e aggiustando di sale, se necessario. Ci vorranno ca. 20 minuti.

Risotto ai finferli

Quando il riso sarà cotto, unite i finferli e il burro e mantecate. Aggiungete anche il prezzemolo tritato, date un’ultima mescolata e servite subito. Se lo gradite servite il vostro risotto ai finferli con del parmigiano grattugiato.

Suggerimenti

Potete preparare questo risotto anche con i funghi porcini o un misto di funghi porcini e finferli se gradite.

Provate questo risotto con i finferli anche con l’aggiunta di cubetti di formaggio fondente.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista uno dei miei libri di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” o “Global Cooking – Le mie ricette dal mondo!

La ricetta può contenere link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.