Pane al rosmarino e limone con olio di oliva

I lievitati sono la mia passione, soprattutto quelli dolci, dalle trecce al pan brioche e ovviamente gli immancabili Buchteln. Quando sta per finire l’estate invece e nell’aria si respira già un po’ di autunno, mi assale sempre una gran voglia di preparare il pane. Sarà che il pane fatto in casa trasmette calore e ti da quel senso di tradizione, genuinità e famiglia?! Fatto sta che questo pane al rosmarino e limone con olio di oliva l’ho sfornato proprio all’ora di merenda e le mie due tigri perennemente affamate l’hanno mangiato ancora caldo, a fette, pucciate in del buono olio di oliva, perché sono queste le merende, quelle buone e genuine, che ti ricordi poi anche quando bambino più non sei. Il profumo che c’era in casa era comunque fenomenale, quel profumo di pane fresco, mescolato all’aroma del rosmarino con una punta di limone… semplicemente fenomenale.

Pane al rosmarino e limone con olio di oliva
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura55 Minuti
  • Porzioni1 pagnotta
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1 cucchiaiorosmarino (tritato)
  • 1limone biologico (buccia)
  • 300 gfarina 0
  • 100 gfarina integrale
  • 65 gsemola
  • 35 glievito madre essiccato con aggiunta di lievito di birra (io ho usato quello del Molino Merano)
  • 1 cucchiainopepe macinato
  • 335 gacqua
  • 2 cucchiainisale
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva

Inoltre

  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per preparare il pane al rosmarino e limone con olio di oliva, lavate ed asciugate rosmarino e limone.

    Prelevate e tritate finemente gli aghi del rosmarino e grattugiate la scorza del limone. Mettete da parte.

  2. Nella ciotola della planetaria mettete la farina 0, la farina integrale e la semola.

    Unite il lievito madre essicato con aggiunta di lievito di birra, il pepe, il rosmarino tritato e la scorza di limone. Mescolate.

  3. Aggiungete quindi metà dell’acqua ed azionate la planetaria. Dopo qualche istante aggiungete il sale e l’acqua restante. Impastate per ca. 5 minuti, fino a quando avrete ottenuto un impasto morbido.

    Versate quindi l’olio d’oliva e continuate ad impastare per qualche altro minuto, fino a quando l’olio sarà stato completamente assorbito.

  4. Pane al rosmarino e limone con olio di oliva

    Lasciate riposare l’impasto per 10 minuti. Ungete quindi la spianatoia con poco olio di oliva, capovolgete l’impasto sulla spianatoia, stendetelo con le mani formando un rettangolo di ca 20×10 cm e poi praticate qualche piega. Ovvero ripiegate i due lati corti verso il centro, sovrapponendoli, quindi girate l’impasto di 90 gradi, ristendetelo premendo con le mani fino a riformare un altro rettangolo e ripiegate nuovamente i due lati corti verso il centro, sovrapponendoli.

    Capovolgete l’impasto e rimettetelo nella ciotola. Coprite con pellicola e lasciate lievitare per 1 ora.

  5. Trascorsa la prima ora di lievitazione, ungete nuovamente la spianatoia con poco olio e rifate le pieghe come prima. Rimettete l’impasto nella ciotola e lasciate riposare per un’altra ora.

    Trascorsa la seconda ora di lievitazione, ungete la spianatoia con poco olio e rifate le pieghe per l’ultima volta. Foderate una ciotola (22-24 cm di diametro) con carta da forno. Ungete l’impasto di olio extravergine d’oliva sulla superficie e adagiate l’impasto nella ciotola con le pieghe rivolte verso l’alto. Lasciate riposare coperto per ca. 30 minuti, fino a quando sarà visibilmente cresciuto di volume.

  6. Pane al rosmarino e limone con olio di oliva

    Nel frattempo mettete in forno una pentola di ghisa con il suo coperchio (diametro ca. 24 cm) e poi preriscaldate il forno a 230 gradi (statico), con la pentola dentro.

    Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, prelevate la pentola dal forno (con i guanti mi raccomando!) e trasferite l’impasto nella pentola, capovolgendolo velocemente insieme alla carta da forno, in modo che quella poi vi resti in mano e l’impasto cada nella pentola.

    Mettete il coperchio sulla pentola ed infornate a 230 gradi per 40 minuti. Dopo 40 minuti togliete il coperchio e continuate la cottura per altri 15-20 minuti, sempre a 230 gradi, ma appunto, senza coperchio.

    Togliete il vostro pane senza impasto dalla pentola e lasciate raffreddare su una gratella.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista il mio libro di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” con ben 89 ricette da preparare!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.