Crea sito

Mele cotogne sciroppate – ricetta facile

Per gustare questo frutto particolare ma così versatile, provate le mele cotogne sciroppate. Io le mangio da quando sono bambina, mia mamma le prepara praticamente da sempre e mentre a mia sorella non sono mai piaciute, io le ho sempre adorate! Dolci ma non troppo, dalla consistenza morbida ma soda sono perfette per accompagnare lo schmarrn tipico altoatesino, o anche solo mangiate così, come dessert. Se poi volete renderle ancora più golose aggiungeteci un po’ di panna montata. Sono facilissime da preparare, anche se ci vuole un po’ di tempo, più che altro per sbucciarle e tagliarle. Se volete un consiglio sbucciate e tagliatene non più di due alla volta, per poi tagliarle e metterle subito nell’acqua salata, altrimenti diventano subito marroni.
Ecco come si preparano le mele cotogne sciroppate:

Mele cotogne sciroppateMele cotogne sciroppate

Ingredienti per 6 vasi da 500 ml:

18-20 mele cotogne
ca. 500 g di zucchero

Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo di cottura: 30 minuti a 90 gradi

Per preparare le mele cotogne sciroppate, lavate bene le mele cotogne sotto l’acqua corrente, strofinandole con un panno o con una spugnetta, per togliere tutta la lanugine che le ricopre e che risulta amara. Preparate una ciotola capiente con acqua e qualche cucchiaio di sale.
Mettete lo zucchero in un tegame ed aggiungete 1 litro di acqua, scaldate per fare sciogliere lo zucchero, mescolando ogni tanto. Una volta sciolto, togliete dal fuoco e mettete da parte.
Iniziate a sbucciare le mele cotogne, 1 o 2 alla volta, non di più in quanto diventano subito marroni. Una volta sbucciate, tagliatele in 4-6 spicchi (a seconda delle loro dimensioni), togliendo anche il torsolo. Immergete subito gli spicchi nell’acqua con il sale. Continuate allo stesso modo anche per le mele cotogne restanti.
Quindi prendete i vasetti puliti e sterili ed iniziate a riempirli con gli spicchi di mele cotogne, incastrandoli bene per non lasciare troppi spazi vuoti. Quindi riempite i vasetti con l’acqua zuccherata ed avvitate il coperchio.
Trasferite i vasetti in una pentola capiente, dove sul fondo avrete messo un panno di stoffa, che farete passare anche tra un vasetto e l’altro, in modo che non sbattano quando bollirà. Quindi riempite con acqua fino a ¾ di altezza dei vasetti e lasciate cuocere per 30-35 minuti a 90 gradi. Se non avete un termometro, portate a bollore, quindi abbassate la fiamma e lasciate cuocere per ca. 30-35 minuti a fiamma bassa. Togliete i vasetti dall’acqua e avvolgeteli con un panno fino a quando si sarà chiuso il coperchio. Conservate in un luogo fresco e al buio.
Le mele cotogne sciroppate sono ottime mangiate come dessert e accompagnate con della panna o anche per accompagnare lo schmarrn, un piatto tipico altoatesino, conosciuto anche come omelette spezzata ;).

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook

Salva