Crea sito

Fiori di erba cipollina in tempura

I fiori di erba cipollina in tempura, ecco la ricetta di oggi. A me i fiori di erba cipollina piacciono tantissimo, non solo da mangiare, ma proprio da vedere. Danno quel tocco di colore all’orto, nel quale, in questa stagione prevale ancora il verde. I fiori di erba cipollina vanno benissimo anche per aromatizzare l’aceto ad esempio e anche in quel caso, oltre al loro profumo, rilasciano il colore e quindi l’aceto bianco alla fine diventa viola. Siccome al momento di fiori ne ho parecchi nell’orto, ho deciso di provare a farli in tempura, quindi ho fatto questa pastella leggera dove immergerli e friggerli. Ottimi gustati ancora caldi e croccanti, accompagnati da diverse salse, noi abbiamo scelto la salsa di soia e una salsa agrodolce piccante. Quest’ultima prima o poi proverò a farla in casa, poi vi lascio la ricetta, promesso ;).

Fiori di erba cipollina in tempura
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4-6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

  • 40fiori di erba cipollina
  • 1uovo
  • 180 mlacqua frizzante ghiacciata
  • 100 gfarina di riso (o altra farina a basso contenuto di proteine)
  • q.b.sale

Inoltre

  • 600 mlolio di arachide
  • q.b.salsa di soia (per servire)
  • q.b.salsa agrodolce (per servire)

Preparazione

  1. Per preparare i fiori di erba cipollina in tempura, selezionati i fiori di erba cipollina e picchiettateli sulla spianatoia, per eliminare eventuali animaletti indesiderati. Infarinate quindi i fiori ed eliminate la farina in eccesso.

  2. In una ciotola sbattete leggermente l’uovo insieme all’acqua ghiacciata. Quindi setacciate la farina sul composto e mescolate il tutto grossolanamente con l’aiuto di una forchetta. La pastella non dovrà essere omogeneo, anzi, è preferibile che ci siano ancora alcune tracce di farina visibili e piccoli grumi, per ottenere una frittura più ariosa e croccante.

    Riponete la ciotola con la pastella in frigo fino al momento dell’utilizzo.

  3. Scaldate l’olio in una pentola adatta alla frittura fino a quando avrà raggiunto 170-175 gradi.

  4. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura giusta, passate i fiori di erba cipollina nella pastella, uno alla volta. Fate sgocciolare la pastella in eccesso e poi immergeteli subito nell’olio bollente. Fate friggere fino a doratura per ca. 3 minuti, girandoli ogni tanto.

  5. Togliete i fiori dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e mettete su della carta da cucina per fare assorbire l’olio in eccesso. Salate in superficie e servite subito i vostri fiori di erba cipollina in tempura, accompagnati con le salse scelte.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista uno dei miei libri di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” o Global Cooking – Le mie ricette dal mondo!

Suggerimenti

Per ottenere una frittura ariosa, leggera e croccante è bene badare a:

– usare una farina a ridotto contenuto di proteine (ad esempio quella di riso)
– mescolare la pastella senza lavorarla troppo, in modo che non sia omogenea, ma ci siano ancora dei piccoli grumi e qualche traccia di farina visibile
– usare tutti gli ingredienti freddi da frigo e riporre la pastella in frigo fino al momento dell’utilizzo. Se siete perfezionisti, potete mettere in frigo anche la farina e la stessa ciotola prima di preparare la pastella.
– scaldare l’olio fino ad almeno 170 gradi. Al di sotto la pastella tenderebbe ad assorbire l’olio, che andrebbe a discapito della croccantezza.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.