Crea sito

Crostata di prugne gialle ricoperta di crema

Cari lettori, cosa ne pensate di una crostata di prugne gialle, e intendo le prugne fresche proprio, non la marmellata di prugne eh… Credo che la crostata in sé non abbia bisogno di tante spiegazioni, una friabile base di pasta frolla quasi onnipresente, ma a fare la differenza, è il ripieno, che può variare in innumerevoli modi. Io ho scelto le prugne gialle fresche, ricoperte da un mix di panna acida, uova e zucchero… un connubio davvero delizioso!
Ecco come si prepara:

Crostata di prugne gialleCrostata di prugne gialle

Ingredienti per 1 tortiera da crostata del diametro di 28 cm:
Per la frolla
250 g di farina
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
100 g di zucchero
1 uovo

100 g di burro
2-3 cucchiai di panna liquida per dolci

Per il ripieno:
800 g di prugne gialle
200 g di panna acida
75 g di zucchero
2 uova
1 bustina di zucchero vanigliato
1 pizzico di cannella in polvere

Tempo di preparazione: 25 minuti
Tempo di riposo: 30 minuti
Tempo di cottura: 50 minuti a 200 gradi

Per preparare la crostata di prugne gialle, iniziate preparando la frolla. Versate quindi sul piano di lavoro la farina mescolata al lievito e disponete a fontana. Inserite lo zucchero e l’uovo e attorno distribuite il burro a cubetti. Iniziate ad impastare dall’interno verso l’esterno ed aggiungete 2-3 cucchiai di panna liquida per ottenere un impasto omogeneo e lavorabile. Avvolgete con pellicola e riponete in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo lavate le prugne gialle e denocciolatele.
Trascorso il tempo di riposo, preriscaldate il forno a 200 gradi e riprendete la frolla dal frigo. Stendetela con un mattarello su un piano leggermente infarinato, fino ad ottenere un cerchio che poi trasferirete nello stampo da crostate, facendo risalire l’impasto anche sui bordi. Bucherellate con una forchetta ed infornate a 200 gradi per 7-8 minuti. Nel frattempo montate la panna acida con uova, zucchero semolato, zucchero vanigliato e cannella. Denocciolate le prugne e dividetele a metà.
Trascorso il tempo di precottura, togliete la base di frolla dal forno e adagiateci le prugne denocciolate, una accanto all’altra, vicinissime. Quindi versateci il composto di panna acida e uova e spalmatelo con un cucchiaio su tutta la superficie di prugne, in modo che vada anche nelle fessure. Infornate per altri 40-45 minuti circa a 200 gradi.
Togliete dal forno, lasciate raffreddare e servite la vostra crostata di prugne gialle spolverata con zucchero a velo.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook

Crostata di prugne gialle