Crea sito

Plastilina fatta in casa – morbida a lungo

E finalmente siamo riuscite a farla, la plastilina fatta in casa. Sì perché ormai sono mesi che ho detto a Linda che la preparavamo, ma poi per un motivo o l’altro, non ultimo quello di non aver più trovato coloranti alimentari da un po’ nei supermercati dei dintorni, non ci siamo più riuscite. Fino a ieri. E così, non appena Mara si è addormentata, ci siamo lanciate nella preparazione. Che è davvero facilissima, è quasi come fare una torta 😉 (ah, a proposito, qualora non aveste ancora visitato il mio blog di cucina, fatelo 😉 https://blog.giallozafferano.it/passionecooking/). La pasta modellabile piace praticamente a tutti i bimbi (ed anche ai grandi…), ma che seccatura quando dopo mezzo pomeriggio di gioco è già secca. La plastilina fatta in casa che vi propongo invece, rimane bella morbida a lungo. Vi chiederete come faccio a saperlo se l’ho fatta solo ieri, bè, perché la ricetta me l’ha data un’amica che l’ha collaudata ancora mesi fa. E comunque, la pasta modellabile che acquistavo di solito, dopo il pomeriggio di gioco di ieri già sarebbe stata secca… e non avrebbe di certo retto un altro pomeriggio di impastamenti e creazioni varie come oggi ;).
Ecco come si prepara:

Plastilina fatta in casa - morbida a lungoPlastilina fatta in casa – morbida a lungo

Ingredienti:
400 g di farina 00
200 g di sale
50 g di acido citrico
50 ml di olio di semi
350 ml di acqua bollente
Coloranti alimentari q.b. (facoltativi)

Tempo di preparazione: 15 minuti

Per preparare la plastilina fatta in casa, mettete in una ciotola la farina mescolata al sale e all’acido citrico. Aggiungete quindi l’olio e l’acqua, lavorando con le fruste elettriche (quelle a spirale). Impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Eventualmente aggiungete un altro po’ di acqua bollente se dovesse risultare troppo secco. Trasferite quindi sul piano di lavoro e dividete in tanti pezzi quanti sono i colori alimentari a vostra disposizione. Io ho usato il colorante in gel, ed avendo diviso l’impasto in 4 parti, ho aggiunto ad ognuna circa un cucchiaio di colorante. Poi dipende dai gusti, potete aggiungerne di più o meno, a seconda dell’intensità di colore desiderata. Impastate bene con le mani per incorporare il colorante ed ottenere un colore omogeneo. Ovviamente potete anche fare a meno di aggiungerne e tenere la plastilina così com’è, di un colore leggermente giallino.
La plastilina fatta in casa è pronta per essere utilizzata! Finito di giocare, consiglio di riporla in sacchetti per alimenti ben chiusi, affinché rimanga bella morbida. Se si dovesse seccare un po’, aggiungete semplicemente qualche goccia di olio, impastate e torna come nuova ;).

Se ti è piaciuto questo post seguimi anche sulla pagina di Facebook.

Salva