Crea sito

ORATA CON PATATE E CARCIOFI

L’orata con patate e carciofi è un delizioso secondo piatto semplicissimo da cucinare e che piacerà a chi ama in modo particolare il pesce, come me. Ho cucinato questa splendida orata pescata in mare e subito la casa è stata invasa dal gradevole profumo del mare. L’aggiunta delle patate e dei carciofi ha trasformato questa ricetta in un piatto unico completo e sano. Cotta direttamente in padella sul fuoco è anche veloce da cucinare: davvero una splendida cena quella di ieri. E voi come lo preparate il pesce ?

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 2 Orate
  • 4 Carciofi
  • 6 Pomodorini
  • 2 Patate
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. Prezzemolo
  • 10 Olive nere

Preparazione

  1. Per prima cosa fate pulire perfettamente l’orata dal vostro pescivendolo di fiducia: per questa preparazione è necessario che sia completamente squamata e svuotata dalle interiora. Passiamo ora a preparare i carciofi: puliteli dalle foglie esterne più dure e metteteli in acqua acidulata per qualche ora. Lessateli in acqua salata scolandoli quando sono quasi cotti. Tenete presente che io ho usato i carciofi freschi ma per questa preparazione sono davvero indicati anche quelli congelati: risparmierete moltissimo tempo ed avrete  comunque un risultato eccellente. Sbucciate le patate e tagliatele a fette sottili.

    Ora che gli ingredienti sono pronti si può cucinare il pesce. In una padella antiaderente mettete le fette delle patate, il pesce, le olive nere denocciolate, i carciofi tagliati a spicchi, i pomodorini a pezzettini ed un pizzico di sale. Coprite a filo con l’acqua le patate, aggiungete un goccio di olio extravergine di oliva e fate cucinare a coperchio chiuso direttamente sul fuoco.

  2. Proseguite la cottufa per circa 10 minuti, massimo 15 (questo dipenderà dalle dimensioni del pesce): tenete presente che quando le patate sono cotte il piatto è pronto. L’acqua di  cottura dovrà essere quasi tutta evaporata ma dovrà essere rimasto un delizioso intingolo necessario per fare il “puccino” con il pane. Spinate l’orata e servitela immediatamente a tavola con il suo contorno di patate, olive e carciofi.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.