Crea sito

Calzoni con peperoni cotti al forno

Calzoni con peperoni cotti al forno

Kcal 520 circa a persona

Avete già provato i miei calzoni con peperoni cotti al forno ? Sono ottimi per una cena, ottima alternativa alla classica pizza.

La pasta è un semplice composto di acqua, farina, sale e poco olio di semi, la farcitura con i peperoni sono sicura che piacerà a tutti !!!

Dovete assolutamente provarli e dirmi cosa ne pensate !!

Dai mettetevi all’opera, basta un po’ di pazienza per la lievitazione, ma poi il resto è abbastanza veloce.Calzoni con peperoni cotti al forno

Ingredienti per 4 persone

– 1 bicchiere di acqua tiepida

– 1 cucchiaino di lievito di birra secco

– farina “0” q.b. (calorie calcolate su 350 gr )

– 1 cucchiaino di sale

– 1 cucchiaino di olio di semi

– 2 peperoni grandi

– 200 gr di mozzarella

– 300 gr di pomodoro passato al passa pomodoro

– 1 cucchiaio di olio e.v.o. + 1 per la cottura dei peperoni

– sale

– origano

Copertura

– 1 tuorlo + 1 goccio di acqua

Calzoni con peperoni Calzoni con peperoni

Preparazione

Realizziamo i calzoni con peperoni cotti al forno !

Condire il pomodoro con olio e.v.o., sale e origano e mescolare bene.

In una padella mettere 1 cucchiaio di olio e.v.o., i peperoni precedentemente lavati e privati di semi tagliati a pezzetti.

Lasciarli cuocere qualche minuto ma senza farli abbrustolire e tenere da parte.

Stendere la pasta per pizza ad uno spessore sottile ma non troppo e ricavarne dei cerchi abbastanza grandi, mettere un cucchiaino abbondante di pomodoro condito sulla base del cerchio, posizionare un po’ di peperoni e spolverare con la mozzarella a pezzetti.

Chiudere il nostro cerchio a metà in modo da formare un raviolo e sigillare bene i bordi, anche inumidendo la circonferenza prima di chiuderli.

Ripetere l’operazione per ogni calzone, posizionarli su una placca da forno coperta di carta forno e spennellarli con il tuorlo d’uovo mescolato bene con un goccio di acqua.

Cuocerli a forno preriscaldato a 240°C per circa 15/20 minuti controllando la cottura.

Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.