Crea sito

Risotto alla Milanese

Oggi vi presento il RISOTTO ALLA MILANESE un delizia per il palato… che ne dite di prepararlo come primo per il menu della Festa della Donna? Il colore richiama subito alla mente la mimosa, il fiore simbolo della ricorrenza dell’8 marzo!

Ma prima parliamo un po’ di storia…

Il risotto alla milanese (ris giald in dialetto milanese), è, insieme alla cotoletta alla milanese e al panettone, il piatto più tipico e conosciuto di Milano.

Le origini del risotto alla milanese risalgono al Medioevo e sono collegate a un’analoga ricetta della cucina araba e della cucina ebraica. Nel Medioevo, in Italia, questa pietanza era conosciuta come riso col zafran.

Il risotto alla milanese nacque nel 1574 alla tavola del vetraio belga Valerio di Fiandra, che all’epoca risiedeva a Milano poiché stava lavorando alle vetrate del Duomo di Milano. Per il matrimonio di sua figlia i suoi colleghi vetrai fecero aggiungere a un risotto bianco al burro dello zafferano: questa spezia era infatti utilizzata dai vetrai per ottenere una particolare colorazione gialla dei vetri. Il nuovo piatto ebbe subito successo, sia per il suo sapore che per la sua tonalità gialla, che ricordava l’oro, sinonimo di ricchezza. Lo zafferano ha anche riconosciute proprietà farmacologiche e quindi il risotto giallo si diffuse presto nelle osterie e nelle taverne milanesi.

Il risotto alla milanese scomparì subito dalle cronache per ricomparire sui documenti nel 1809, quando viene definito “riso giallo in padella”. In seguito, nel 1829, su un altro libro di ricette, la celebre pietanza meneghina viene definita “risotto alla milanese giallo”, prendendo la denominazione con cui è universalmente conosciuta ancora oggi.

Ricetta Risotto alla milanese allo zafferano by Dieta Mediterranea
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 lBrodo
  • 70 gBurro
  • 1Cipolla
  • 200 gRiso
  • q.b.Parmigiano reggiano
  • 1 bicchiereVino
  • q.b.Zafferano
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 1 pizzicoSale e Pepe
  • q.b.Amore e Passione

Preparazione

  1. Preparate il brodo in abbondante acqua e, appena sarà pronto, abbassate la fiamma così che rimanga caldo. Intanto tritate finemente la cipolla, fate sciogliere il burro a fuoco lento e appena sarà sciolto, aggiungetegli la cipolla e mescolate con un cucchiaio di legno.

    Appena la cipolla sarà dorata, aggiungete il riso e mescolate bene affinché il riso assorba bene il burro e poi aggiungete il vino e un mestolo di brodo; continuante ad aggiungere il brodo man mano che il riso lo va assorbendo, badando di non farlo eccessivamente brodoso.

    Girate spesso il riso per non farlo aderire sul fondo. A metà cottura aggiungete lo zafferano e continuate a girare il riso.

    Appena il risotto sarà cotto, ben amalgamato e asciutto, aggiungete una spolverata di formaggio e un po’ di pepe. Fate amalgamare bene il tutto e servite.

Note

A piacere potete aggiungere a metà cottura del prezzemolo tritato finemente così da renderlo più aromatizzato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.