Pancakes alle mele senza burro

Pancakes alle mele senza burro. Immaginate una frittella di mela, ma travestita da pancake, ecco l’avete immaginata? Io sì e l’ho pura fatta, anzi ne ho fatte tante e sono sparite in un attimo!

Qualche giorno fa i miei figli volevano preparare dei pancakes per colazione, si sono messi all’opera sporcando tutta la cucina, poi uno di loro vedendo delle mele nella cesta con la frutta ha pensato di creare delle rondelle e adagiarle una per volta sull’impasto dei pancakes che pian piano preparavano e che cuocevano. Quando alla fine hanno portato in tavola la loro versione dei pancakes alle mele, ci siamo resi conto che altre che particolari erano davvero buoni, così mi sono ripromessa di prepararli anche io il giorno dopo per fare qualche foto e caricare la ricetta sul blog.

Oggi la condivido anche con voi, chi sa che non vi venga voglia di una colazione o una merenda a base di gustosi pancakes inzuppati nello sciroppo d’acero e nel miele…

Vi ricordo che se volete restare aggiornati su tutte le mie ricette, potete seguire mia pagina Facebook (qui) e il mio profilo Instagram (qui).

Guarda pure:

Pancakes alle mele senza burro
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni14
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Pancakes alle mele senza burro: ingredienti

150 g farina 00
20 g zucchero
200 g latte
30 g olio di semi di girasole (o burro)
2 uova (medie)
1 pizzico sale
1 cucchiaino lievito chimico in polvere
1 cucchiaino essenza di vaniglia
q.b. scorza di limone
2 mele
1 cucchiaio zucchero (da aggiungere alle mele)
1 cucchiaio succo di limone

Strumenti

1 Ciotola
1 Frusta
1 Padella

Passaggi

Raccogliete la farina in una ciotola, unite il sale, lo zucchero e il latte poco per volta. Amagamate con la frusta evitando di formare grumi, unite l’olio, le uova e amalgamate.

Aggiungete ancora la scorza di limone, l’essenza di vaniglia e il lievito. Amalgamate e mettete da parte per qualche minuto.

Sciacquate le mele e pelatele,

privatele del torsolo e tagliatele a rondelle spesse mezzo cm o anche meno. Raccoglietele in una ciotola, cospargete di zucchero, unite un cucchiaio di succo di limone e mescolate.

Scaldate una padella antiaderente, ungetela appena con un filo d’olio e versatevi un po’ di composto, adagiate al centro del composto una fetta di mela.

Cuocete a fiamma bassissima per 2 minuti circa e po delicatamente girate con l’aiuto di una spatola in silicone o due posate.

Cuocete per circa altri due minuti, girate ancora per qualche secondo e spostate su un piatto.

Guarnite a piacere, io ho aggiunto cannella e sciroppo d’agave, ma potrete usare anche miele, creme spalmabili o sciroppo d’acero.

I pancakes alle mele si conservano per 12 ore a temperatura ambiente coperti da pellicola, oppure se non prevedete di consumarli in giornata, una volta freddi andranno riposti in frigo, sempre coperti da pellicola e consumati entri 24 ore. Sconsiglio la congelazione.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi anche su:

pinterest;  twitteryou tube e tiktok.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.