Crea sito

Calzoni fritti

Calzoni fritti morbidissimi. Questa è una ricetta che appartiene alla rosticceria siciliana e che amiamo particolarmente in famiglia. Ricordo che chiesi spiegazioni e dosi per preparare i calzoni al fratello di una mia carissima amica, che lavora in una rosticceria. Provata la prima volta, mi entusiasmò così tanto che dal lontano 1992, non ho più abbandonato questa ricetta. La bontà e il profumo di questi calzoni, sono qualcosa di indescrivibile. Sono di una morbidezza straordinaria e sono sicura che Vi conquisteranno. Sono uno street food strepitoso, assieme agli Arancini, alle Crocchette di patate e alle Rizzuole, un piatto unico che una volta provato, non se ne potrà più fare a meno. Ideali anche da preparare per un buffet o da mettere nel cestino del picnic. Ma andiamo a preparare insieme i Calzoni fritti.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni12-14 pezzi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER L’IMPASTO

  • 250 gFarina 00
  • 250 gFarina di grano duro
  • 25 gZucchero
  • 13 gSale
  • 1Uova
  • 75 gStrutto
  • 200 mlAcqua
  • 25 gLievito di birra fresco

PER FARCIRE

  • 200 gProsciutto cotto
  • 2Mozzarelle

E ANCORA

  • 1 lOlio per friggere
  • q.b.Farina per la spaianatoia

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione dei Calzoni fritti morbidissimi. Nella ciotola della planetaria, mettere le due farine, preventivamente setacciate. Aggiungere lo zucchero, il sale, l’uovo, lo strutto morbido, il lievito e l’ acqua.

  2. Lasciare lavorare bene gli ingredienti.  L’impasto si presenterà molliccio. A questo punto, tirarlo fuori dall’impastatrice e metterlo su un una spianatoia, dove è stata spolverata della farina. Lavorare un po’ l’impasto con le mani e formare una pagnotta.

  3. Dividere in porzioni da 60-65 g ciascuna e formare delle palline. Mettere a lievitare coperte con uno strofinaccio e lontano da spifferi, fino al raddoppio.  Il forno spento con la luce accesa sarebbe l’ideale.

  4. Una volta lievitate, riprendere le palline, mettere un po’ di farina sulla spianatoia e appiattirle, cercando di dare una forma un po’ ovale e uno spessore  di 3 millimetri. Mettere al centro il prosciutto e la mozzarella, bagnare il bordo con acqua, ripiegare il disco su se stesso e premere i bordi con i rebbi di una forchetta.

  5. Mettere di nuovo a lievitare in forno spento con la luce accesa. Intanto preparare una casseruola dai bordi alti, mettere abbondante olio e scaldare. Appena l’olio sarà caldo e i calzoni lievitati, tuffarli a due a due dentro il tegame. In poco tempo si gonfieranno e si doreranno, girarli subito, in modo che possano cuocere dall’altro lato, quindi estrarli con una schiumarola e metterli a scolare su carta assorbente.

  6. I Calzoni fritti morbidissimi, sono pronti per essere gustati. Buon appetito!

CONSIGLI

I Calzoni fritti vanno mangiati caldi, per gustare al massimo la morbidezza dell’impasto e della mozzarella filante. Una volta cotti, si possono anche congelare. Se sono stati preparati in anticipo, al momento del consumo possono essere ripassati in forno tradizionale o microonde. Potete anche leggere: RIZZUOLE SICILIANE ARANCINI DI RISO ARANCINI AL PISTACCHIO ARANCINI DI RISO CON MELANZANE ARANCINI ALLA ZUCCA CON PANCETTA CROCCHETTE DI PATATE Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi.  GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

2 Risposte a “Calzoni fritti”

  1. Buongiorno Sign.ra Annamaria.
    Vorrei provare i tuoi calzoni fritti ma negli ingredienti leggo 1 uovo e poi nella spiegazione leggo “aggiungere le uova”…si tratta di un errore di trascrizione ?
    La ringrazio se vorrà rispondermi e le faccio in ogni caso i miei complimenti per il suo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.