PESCE SPADA ALLA MESSINESE con olive nere di Leccino

smeriglio alla messineseProfumo di mare e di Sud in questo pesce alla messinese. Capperi di Pantelleria, olive nere di Leccino, un ottimo olio extra vergine di oliva e pochi altri ingredienti per ottenere un secondo a base di pesce dal sapore rustico, deciso ed estremamente gustoso.

Stavolta ho scelto il pesce spada, ma ciò non toglie che questo tipo di preparazione ben si adatta a tutti i pesci da taglio; in alternativa potete infatti utilizzare la cernia, lo smeriglio, il baccalà, la ricciola e tanti altri.

Per esaltarne il sapore ho invece utilizzato delle delicatissime olive nere di Leccino Ficacci, una varietà di olive dal sapore delicato e dimensione ridotta che ben si prestano ad accompagnare pietanze a base di pesce.Ficacci_RGB

Ingredienti per 2 persone

smeriglio alla messinese_ingredienti

  • 2 tranci di pesce spada
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 50 g di capperi dissalati
  • 1 cipolla (se gradite potete aggiungere anche un gambo di sedano)
  • 50 g di olive nere di Leccino Ficacci
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva Dante
  • 200 g di polpa di pomodoro ( se gradite un sugo più corposo aggiungete 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro)
  • farina q.b
  • prezzemolo tritato q.b
  • pepe q.b

Preparazionepreparazione smeriglio alla messinese

Lavare sotto acqua corrente i capperi e lasciarli a bagno in acqua fresca per circa 15 minuti affinché perdano il sale in eccesso. Infarinare le fette di pesce. In una padella scaldare l’olio e soffriggervi il pesce per qualche minuto da entrambi i lati. Sfumare con il vino bianco e dopo qualche istante aggiungere la cipolla affettata sottilmente, le olive snocciolate, i capperi dissalati, la polpa di pomodoro e un poco di acqua (per un sugo più corposo aggiungere anche il concentrato di pomodoro). Pepare, coprire con un coperchio e lasciare cuocere a fuoco moderato per circa un 15 minuti. Adagiare le fette di smeriglio su un piatto e tenere in caldo. Fare cuocere il sugo per altri 20 minuti o fino a che si sarà formata una salsetta densa e la cipolla risulterà ben cotta. Unire nuovamente il pesce al sugo, lasciare insaporire qualche altro minuto e servire ben caldo cosparso di prezzemolo tritato.

smeriglio alla messinese

Con questo sughetto al sapore di mare è anche possibile condire con successo un bel piatto di linguine. Se la vostra intenzione è questa raddoppiate la quantità di pomodoro (anziché 200 g usatene 400 g).

Ricordate inoltre che una porzione di pesce così preparata rappresenta un ottimo secondo che non solo vi sazierà ma apporterà anche la giusta quantità di calorie senza alcun eccesso. Accompagnate il tutto con un panino integrale che non superi i 50 g e oltre a mangiare con gusto manterrete anche la linea. Se volete visionare la scheda nutrizionale completa della ricetta cliccate sull’immagine sottostante.pesce alla messinese calorie

Preparazione al microonde.

images (1)

Se possedete un microonde con funzione di cottura “crisp” potete procedere nel modo seguente.

Infarinare le fette di pesce spada. Preriscaldare 2 minuti il piatto crisp leggermente unto con olio. Adagiare il pesce sul piatto crisp caldo e cuocerlo 2 minuti per lato. Aggiungere i restanti ingredienti e continuare la cottura per altri 15 minuti.

Alla prossima!

Valeria 🙂

Precedente CORNETTI BRIOSCIATI AL MIELE Successivo SCAROLA ALLA NAPOLETANA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.