Tortino di radicchio tardivo e ricotta

Tortino di radicchio tardivo e ricotta. Una semplice torta salata rettangolare perfetta da affettare e consumare come antipasto, cena leggera, spezzafame di pomeriggio…..Potevo aggiungere all’impasto di farcitura speck, mortadella, salsiccia o scamorza affumicata per renderla più grintosa, ho preferito, però, lasciarla semplice per un sapore più delicato e maggior leggerezza…..

Tortino radicchio tardivo e ricotta - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti minuti
  • Cottura:
    30 minuti minuti
  • Porzioni:
    4-6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 rotolo pasta sfoglia già stesa (rettangolare)
  • 2 cespi radicchio rosso tardivo
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • mezzo scalogno
  • 200 g Ricotta vaccina
  • 1 uovo
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico Pepe nero
  • poco rosmarino
  • poco pane grattugiato

Preparazione

  1. Tortino radicchio tardivo e ricotta - Così cucino io

    Pulire, lavare e tagliare a piccoli pezzi il radicchio. Affettare a velo lo scalogno e farlo rosolare dolcemente in una padella con poco olio extravergine di oliva.

    Aggiungere il radicchio a pezzetti, farlo insaporire per qualche minuto, salare, pepare, profumare con qualche ago di rosmarino e far cuocere per alcuni minuti a fuoco vivace finchè appassisce e si asciuga. Togliere dal fuoco e far raffreddare.

    Mettere il radicchio in una ciotola, aggiungere l’uovo e la ricotta amalgamando bene. Aggiustare di sale e pepe.

    Stendere sulla teglia da forno imburrata e infarinata oppure ricoperta da cartaforno, metà della pasta sfoglia, punzecchiarla con una forchetta, cospargerla di pane grattugiato e farcirla con il composto di radicchio e ricotta.

    Coprire con l’altra metà della sfoglia e pizzicare i bordi per chiudere bene il tortino.

    Punzecchiare la superficie, pennellarla con albume d’uovo e infornare il tortino a 190° per mezz’ora circa.

    Sfornare il tortino e servire tiepido o freddo a piacere……

    Buon appetito!

     

     

     

Consiglio del giovedì

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io

 
Precedente Risotto di capesante e brodo di branzino Successivo Pizza di kamut radicchio funghi e acciughe

Lascia un commento