Crea sito

Grappa al pino mugo

 Ho raccolto questa pignette in agosto in Val Pusteria, dove ero in vacanza;  le ho conservate in un sacchettino con un po’ di zucchero, fino al ritorno a Venezia. Ho preparato poi questa grappa, ottimo  digestivo e consigliata anche per il buon funzionamento delle vie respiratorie.  Oggi, dopo i consueti 40 giorni di riposo,  l’ho assaggiata: è buonissima!

Ingredienti:

1 litro di grappa bianca

7-8 gemme di pino mugo

25 gr. di zucchero

Dopo aver lasciato le pignette a macerare con lo zucchero per  3-4 giorni, in un vaso di vetro, aggiungere la grappa, chiudere con il coperchio e mettere  a riposo, possibilmente al sole, per 40 giorni. Filtrare la grappa attraverso una garzetta e imbottigliare.

7 Risposte a “Grappa al pino mugo”

  1. questa grappa è molto buona, la faceva una mia amica in Carnia fa anche molto bene per i raffreddori

  2. Ciao cara, complimenti per la grappa e tutte le altre ricettine…
    quasi quasi…..che ci provo anch’io!
    Quí in Germania abbonda di pignette, quante ne vuoi…
    e se fá bene anche al raffreddore …beh….non guasta neanche!!
    un bacione grande..
    Sarabella

  3. Ciao! ..sto facendo la grappa al pino mugo, con gemme raccolte sulle dolomiti, leggo qui di lasciarla possibilmente al sole per 40 giorni prima di filtrarla. Non c’è il rischio che il vaso/bottiglia esploda? O che la grappa si rovini? Abito in provincia di padova e il sole nelle giornate calde batte forte qui!
    Inoltre, è il caso di lavare le pigne (raccolte in un sentiero a 2500m) o posso metterle dentro direttamente?

  4. Ciao Marco. Allora, io ho preso la ricetta da un manualetto sui liquori comperato in montagna e dicono proprio di lasciare il barattolo al sole! In verità, io non ho tanto sole diretto e lascio il vaso davanti ad una finestra per tutto il periodo agitandolo di tanto in tanto (figurati se mi ricordo di farlo 3 volte al giorno come loro suggeriscono!). Per quanto rigurda il lavarle, penso che puoi fare anche a meno…io ho una brutta mania, lavo tutto, velocemente magari, ma tutto! Ripeto, è una mia mania! Sappimi dire come ti viene, io l’anno scorso l’ho anche regalato e ho ricevuto un sacco di complimenti! A presto….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.