Crea sito

Pasta frolla di grano saraceno

Pasta frolla di grano saraceno, ricetta molto semplice per preparare una pasta frolla senza glutine e senza burro: una pasta frolla più rustica e più sana, forse leggermente più light, ma sicuramente non meno buona. Da amante dei dolci peccaminosi, posso dirvi onestamente che questa pasta frolla non ha nulla da invidiare alla pasta frolla classica. Perfino la mancanza del burro non l’ha resa meno golosa. E’ comoda e perfettamente malleabile e mi ha piacevolmente sorpreso!

La preparazione è molto semplice e veloce, Ho utilizzato la farina di grano saraceno addizionata all’amido di mais, per cercare di mantenere la pasta frolla grano saraceno senza glutine, senza utilizzare farine specifiche per intolleranti al glutine. Ho utilizzato lo zucchero di canna al posto dello zucchero semolato, anche per darle un gusto ancora più rustico. Per i grassi, ho voluto preparare la pasta frolla di grano saraceno senza burro, ma con olio di semi. E per l’uovo ? Eh, niente ! Quello l’ho mantenuto: devo ancora allenarmi per creare una pasta frolla grano saraceno vegan al 100%.

Leggi la ricetta della Pasta frolla senza uova.

Con questa ricetta potrete preparare crostate e biscotti di grano saraceno utilizzandola come una normale pasta frolla. Non risulta secca, ma solo leggermente più morbida e meno elastica nel lavorarla.

Adoro le ricette con farina di grano saraceno. E voi ? Sarà che la Torta di grano saraceno senza glutine da noi in Alto Adige è un must, ho voluto provare alcuni dolci con grano saraceno che presto vi presenterò. Ecco la ricetta della Pasta frolla grano saraceno !

Pasta frolla di grano saraceno ricetta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni1 crostata 24 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Pasta frolla grano saraceno: ricetta e preparazione

  • 230 gFarina di grano saraceno
  • 60 gAmido di mais (maizena)
  • 110 gZucchero di canna
  • 90 mlOlio di semi (arachide, girasole)
  • 1Uovo medio
  • Scorza di 1 limone (non trattato)
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci (4 g)
  • 1 pizzicoSale

Preparazione della pasta frolla di grano saraceno

  1. Questa ricetta della pasta frolla di grano saraceno è stata testata più volte per diventare perfettamente malleabile, senza sbriciolarsi, sia lavorandola a mano che con la planetaria. E’ una versione leggermente rielaborata rispetto alla precedete di qualche anno fa.

    Utilizzate la farina di grano saraceno “fine”: in Alto Adige esistono due tipologie, quella a grana grossa e quella a grana fine, perfetta per preparare pasta o pane. Vi consiglio di utilizzare la seconda. Per sicurezza ho provato anche diverse marche, in modo che il risultato fosse perfetto.

Pasta frolla di grano saraceno lavorata a mano

  1. Per preparare questa pasta frolla senza glutine a mano, vi basterà seguire il giusto ordine di inserimento degli ingredienti e avrete davvero un’ottima frolla, morbida e lavorabile.

  2. Lavorazione di zucchero e uova - Pasta frolla grano saraceno

    Mettete in una ciotola lo zucchero e aggiungete l’uovo e il pizzico di sale. Mescolate un attimo con una frusta a mano, solo per amalgamare gli ingredienti.

  3. Aggiunta aromi - Pasta frolla di grano saraceno

    Unite anche l’olio di semi (è lo stesso quale usate) e la scorza del limone grattugiata, che profumerà l’impasto. Mescolate nuovamente.

  4. Le farine - Pasta frolla senza glutine

    In un’altra ciotola inserite la farina di grano saraceno, l’amido di mais e il lievito in polvere e mescolate le polveri con un cucchiaio.

  5. Aggiunta delle farine - Pasta frolla grano saraceno

    Unite qualche cucchiaio di farina e amido al composto di uova preparato poco prima e amalgamate con un cucchiaio.

  6. Una volta incorporato, aggiungetene ancora un pochino e proseguite allo stesso modo, fino ad ottenere un composto asciutto. Lavorate brevemente con le mani e rovesciate sul piano di lavoro.

  7. Pasta frolla di grano saraceno pronte

    Impastate la pasta frolla di grano saraceno, inglobando man mano tutta la farina e amido e fino ad ottenere un panetto liscio.

  8. Avvolgete il panetto con della pellicola trasparente e mettete in frigorifero per 20 minuti. Poi potrete utilizzarla per crostate e biscotti.

Pasta frolla grano saraceno con la planetaria

  1. Pasta frolla di grano saraceno senza glutine e senza burro, con olio di semi

    Mettete in una ciotola la farina di grano saraceno, l’amido di mais e il lievito. Aggiungete lo zucchero di canna, l’olio di semi, la scorza di limone grattugiata, l’uovo e il pizzico di sale e amalgamate il tutto utilizzando la frusta K o a foglia della planetaria, fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo.

  2. Pasta frolla di grano saraceno senza glutine e senza burro, con olio di semi

    Formate la classica palla di pasta frolla, avvolgetela nella pellicola e ponetela in frigo per 20 minuti. Anche se non contiene il burro, si compatta meglio in frigo.

  3. Poi potrete stendere la pasta frolla tra due fogli di carta da forno e formare la crostata senza glutine.
    La cottura è la medesima di una frolla classica, nel forno statico a 170° per 35-40 minuti.

    Potete anche preparare anche dei biscotti, ne verranno ca. 40. Leggi la ricetta dei Biscotti di grano saraceno.

Conservazione

  1. La pasta frolla senza glutine con farina di grano saraceno si conserva in frigorifero per 2 giorni, avvolta da pellicola trasparente. Estraetela dal frigo qualche ora prima di utilizzarla. Può anche essere congelata e conservata per ca. 2 settimane.

Leyla consiglia…

Nella pasta frolla grano saraceno ho aggiunto anche del lievito (poco) che aiuta a mantenere la frolla morbida, dato che è formata solo da farina di grano saraceno e amido.

L’ingrediente che fa la differenza in questa ricetta della pasta frolla senza glutine è la scorza di limone, che la rende davvero speciale! Per un tocco in più, potete aromatizzare la vostra frolla senza glutine con una spolverata di cannella.

Potete sostituire l’olio con 120 g di burro a pezzetti, ma dovrete lavorare la frolla nel modo tradizionale (vedi il passo passo della ricetta della pasta frolla). Se la pasta frolla dovesse risultare troppo morbida, lasciatela riposare in frigorifero anche 3-4 ore.


Da provare anche:

Crostata con farina di grano saraceno

Pasta frolla montata 

Pasta frolla montata al caffè 

Pasta frolla al cacao

Pasta sablè per crostate e biscotti 

Torta con grano saraceno 

Torta con farina di grano saraceno e yogurt

Torta alle nocciole e cioccolato senza uova e senza burro

Ricetta originale sul blog dal 23.06.2018 – ora in versione aggiornata

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina facebook.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.