Crea sito

Cheesecake salata, antipasto senza cottura

Cheesecake salata, ricetta senza cottura per una torta salata fredda davvero favolosa! Una cheesecake leggera, cremosa e gustosa che vi sorprenderà sicuramente. Ero un po’ scettica a preparare questa ricetta, abituata alle mille Cheesecake (versioni dolci) che ho preparato in questi ultimi anni. Ma sapete che è davvero buonissima?

Se siete dubbiosi se preparare un cheesecake salato, non abbiate timore e provatelo! La cheesecake salata viene preparata con ricotta e philadelphia e una base di crackers o taralli (al posto dei biscotti). Oggi vi presento la Cheesecake al salmone, che è anche una perfetta cheesecake natalizia, visto il periodo! Ma potete sostituire il salmone affumicato con prosciutto o mortadella o tonno e preparare magari una favolosa cheesecake salata mortadella e pistacchi oppure una cheesecake tonno e philadelphia, in base ai vostri gusti. Insomma, questa è la ricetta base da cui potrete partire con tante cheesecake salate, sempre diverse!

La cheesecake salata assomiglia un po’ ad una crostata salata senza cottura. La base croccante si contrappone alla farcia cremosa. Ed è un piacere da gustare! Sapete che la crema mi ricorda un po’ la salsa tonnata, che mi piace da impazzire? Perfetta per fare bella figura in poco tempo e con poco sforzo: potrete portarla in tavola tra gli antipasti e farete un figurone. Ecco la ricetta della Cheesecake salata.

Cheesecake salata ricetta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Porzioni.10 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaAmericana

Cheesecake salata: ricetta e preparazione

Anello per torte o tortiera da 20 cm

  • 230 gcrackers (o taralli)
  • 110 gburro
  • 250 gricotta vaccina
  • 250 gformaggio fresco spalmabile (tipo Philapelphia)
  • 150 gsalmone affumicato
  • 12 ggelatina in fogli
  • 1 cucchiaiolatte
  • q.b.pepe

Per la decorazione

  • 150 gsalmone affumicato
  • 20 ggranella di pistacchi

Preparazione della Cheesecake salata senza cottura

  1. Per preparare la cheesecake salata, vi consiglio di estrarre dal frigorifero philadelphia e ricotta 1 ora prima della preparazione, per evitare degli sbalzi termici quando si inserisce la gelatina.

  2. Amalgamare crackers e burro - Ricetta cheesecake salata

    Fondete il burro e lasciate intiepidire leggermente.

    Adagiate in un mixer i crackers (o i taralli) e polverizzateli. Versateli in una scodella, unite il burro fuso e amalgamate brevemente. Io ho utilizzato i Michetti della Mulino Bianco, che avevo a casa.

  3. Prendete una tortiera o un anello per torte da 20 cm e appoggiatelo su un piatto. Foderate i bordi con una striscia di acetato o con della carta da forno e versate all’interno i crackers tritati con il burro.

  4. Preparare la base del cheesecake salato

    Compattate con il dorso di un cucchiaio o con un batticarne, in modo da avere uno strato omogeneo.

    Mettete la base in frigorifero finché preparate la crema.

  5. Frullare il salmone con i formaggi - Ricetta cheesecake salata senza cottura

    Mettete in un ammollo la gelatina in fogli, in acqua fredda, per 8 minuti.

    Inserite nel mixer o nel robot da cucina il salmone e frullate. Unite la ricotta e la philadelphia e frullate nuovamente fino ad ottenere un composto cremoso ben amalgamato.

  6. Sciogliere la gelatina per la torta salata fredda

    Strizzate la gelatina e inseritela in un pentolino insieme ad un cucchiaio di latte. Fate sciogliere a fiamma bassa, sempre mescolando. Basteranno pochi minuti.

  7. Unire la gelatina alla crema

    Stemperate la gelatina con 1 cucchiaio di crema al salmone, amalgamate, e versatela all’interno della crema. Mescolate bene.

  8. Versare la crema nello stampo - Cheesecake salata ricetta

    Riprendete lo stampo con la base e versate all’interno la crema. Livellate con il dorso del cucchiaio.

  9. Poi coprite il tutto con pellicola trasparente e fate compattare in frigorifero per almeno 3 ore. Potete prepararla benissimo il giorno prima.

  10. Cheesecake al salmone pronta

    Trascorso il tempo, estraete delicatamente la vostra cheesecake salata dallo stampo e appoggiatela sul piatto da portata. Decorate la superficie con delle fettine di salmone arricciate e della granella di pistacchi. Vanno bene anche erba cipollina o rucola o foglie di basilico.

  11. Cheesecake salata senza cottura ricetta

    La vostra Cheesecake al salmone è pronta! Non è carinissima?

Conservazione

  1. La cheesecake salata senza cottura si conserva in frigorifero per 3 giorni, coperta con pellicola trasparente o in un contenitore ermetico. Si può anche congelare.

Varianti

  1. Come vi dicevo, questa è la ricetta base della cheesecake salata da cui potrete creare tantissime versioni. Vi basterà sostituire il salmone con 150 g di prosciutto o mortadella o tonno sgocciolato. Per una versione vegetariana, potete sostituire con 100 g di rucola.

    Alla crema potete aggiungere erba cipollina, olive, pesto o altri ingredienti che vi piacciono e potete decorare la superficie anche con pomodorini e pesto oppure con verdure grigliate. Scatenate la vostra fantasia e create tante cheesecake salate in mille versioni diverse.

  2. La cheesecake salata è davvero un jolly, perfetta come cheesecake natalizia, ma anche molto gradita nel periodo estivo, dato che è una torta salata fredda.

Leyla consiglia…

Se non avete un mixer o robot abbastanza grande, potete lavorare brevemente philadelphia e ricotta con le fruste elettriche, all’interno di una ciotola e, successivamente, unire il salmone frullato e la gelatina.

Da provare anche:

– ANGELICA SALATA
– CIAMBELLA SALATA
– PLUMCAKE SALATO
MOUSSE SALATE (velocissime da fare)
– STELLA DI PASTA SFOGLIA
– BIGNE’ SALATI

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.