Crea sito

Risotto integrale agli scampi cremoso senza panna

→ se il tuo schema alimentare include il riso.

Crema di scampi… che brutto ricordo: ordinai il mio primo e ultimo risotto alla crema di scampi in un ristorante a Roma per scoprire, con grande delusione, che veniva preparato con una crema in latta che di scampi aveva ben poco!

Oggi l’ho preparato in casa ed è venuto un qualcosa di meraviglioso, l’assaggiatore ufficiale ha esclamato che “neanche al ristorante“!

Il risotto integrale agli scampi cremoso senza panna richiede indubbiamente una lunga preparazione; occorre:

  • pulire minuziosamente gli scampi;
  • preparare il fumetto di scampi;
  • preparare la crema di scampi;
  • cucinare il risotto mestolo a mestolo.

Il risultato però è una vera e propria goduria, da acquolina in bocca.

… credimi, ne vale la pena!

Ho utilizzato gli scampi surgelati.

Brevemente, occorre ricordare che si tratta di crostacei e che quindi hanno un elevato contenuto di colesterolo inoltre contengono una piccola porzione di carboidrati disponibili, motivi per cui non sono indicati in tutti le diete.

Ad essere sincera è la prima volta che li cucino ma come per gli altri crostacei l’indicazione è di consumarli con moderazione.

In teoria, il risotto integrale agli scampi cremoso senza panna è un piatto unico in quanto concentra le caratteristiche che contraddistinguono un pasto bilanciato in un’unica portata.

In realtà, poiché gli scampi [considerando la sola polpa] mi sembrano quantitativamente pochi, consiglio di accompagnarlo con un’antipasto o con un secondo.

→ Riso e indice glicemico, quale scegliere?

Per chi segue una dieta a basso indice glicemico e per chi è diabetico è utile deamidare il riso:

Poiché questo alimento è ricco di amido e di zucchero è opportuno deamidarlo dopo la cottura per non avere picchi glicemici.

Fonte: Anna Chiara Ragone – Impariamo a deamidare il riso.

La deamidazione può variare i tempi di cottura.

Risotto integrale agli scampi cremoso senza panna
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Alto

Ingredienti

  • 160 g Riso integrale
  • 500 g Scampi
  • 1 pizzico Aglio in polvere
  • 2 bicchierini Vino bianco
  • 400 ml Acqua
  • 2 Dado vegetale (fatto in casa)
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Pepe misto in grani (con macinino)
  • q.b. Cipolla (a cubetti)
  • 2 cucchiai Salsa di pomdoro (fatta in casa)
  • q.b. Prezzemolo (tritato)

Preparazione

  1. Per prima cosa occorre pulire minuziosamente gli scampi.

  2. Ho utilizzato gli scampi surgelati, li ho lasciati scongelare in frigorifero la sera prima per preparare il fumetto e la crema la mattina successiva.

  3. Risotto integrale agli scampi cremoso senza panna scampi

    1] Separa le teste dai corpi e tieni da parte le chele.

  4. Ho notato che gli scampi sono internamente più sporchi dei gamberoni, elimina accuratamente dall’interno delle teste e dal corpo il contenuto del budello o comprometterai colore e sapore del risotto.

  5. 2] Passa le teste sotto l’acqua estraendo tutti i residui di intestino e mettile da parte come base per il fumetto.

  6. 3] Estrai la polpa dai carapaci, con un coltello dividila a metà in lunghezza, elimina il budello e passala sotto l’acqua fino ad eliminare tutti i residui.

  7. Non preoccuparti di rompere la polpa, dopo la cottura andrà frullata.

  8. Successivamente occorre preparare il fumetto di scampi.

    In un piccolo tegame rovente fai dorare una spolverata di aglio in polvere.

  9. Aggiungi le teste e le chele e falle tostare da ambo i lati.

  10. Sfuma con un bicchierino di vino bianco.

  11. Aggiungi 400 ml di acqua e un cubetto di dado vegetale fatto in casa o direttamente 400 ml di brodo vegetale.

  12. Amalgama e lascia cuocere con un coperchio e a fiamma bassa per 5 minuti circa.

  13. Filtra il brodo con l’aiuto di un colino.

  14. Aggiungi un pizzico di sale e macina il pepe.

  15. Tieni il fumetto di scampi da parte per cuocere il risotto.

  16. Successivamente occorre preparare la crema di scampi.

    In una piccola padella rovente fai dorare una spolverata di aglio in polvere.

  17. Aggiungi la cipolla tagliata a cubetti e lascia appassire per qualche secondo.

  18. Aggiungi gli scampi.

  19. Sfuma con un bicchierino di vino bianco.

  20. Aggiungi due cucchiai di salsa di pomodoro.

  21. Aggiungi un pizzico di sale e macina il pepe.

  22. Amalgama e lascia cuocere a fiamma bassa per un paio di minuti circa.

  23. Trasferisci il sughetto di scampi in una ciotola e frulla con un mixer ad immersione.

    In alternativa, puoi usare un frullatore.

  24. Tieni la crema di scampi da parte per il risotto.

  25. Scalda il fumetto di scampi.

  26. E’ arrivato il momento di cucinare il risotto mestolo a mestolo.

    Versa in una casseruola un altro cubetto di dado vegetale fatto in casa e lascialo rosolare.

  27. Versa il riso e fallo tostare [al tatto i chicchi devono essere caldi].

  28. Sfuma con del vino bianco.

  29. Cuoci il riso a fiamma media, per il tempo di cottura indicato sulla confezione, aggiungendo un mestolo di brodo per volta e continuando a mescolare con una spatola in silicone.

  30. A metà cottura versa nel tegame la crema di scampi e amalgama.

  31. Aggiusta di sale e pepe e aggiungi il prezzemolo.

  32. A cottura ultimata aggiungi un ultimo mestolo di brodo, spegni la fiamma, copri e lascia riposare un paio di minuti.

  33. Impiatta.

  34. Il tuo risotto integrale agli scampi cremoso senza panna è pronto.

    Buon appetito!

Note

→ Riso e indice glicemico, quale scegliere?

Ricorda:

  • inizia il pasto con un’abbondante porzione di verdura [cruda o cotta] e con la frutta se è presente nel tuo schema alimentare;
  • inverti l’ordine dei piatti quindi consuma il contorno e il secondo poi il primo.

In teoria, non occorre consumare un secondo in quanto, come accennato sopra, il risotto integrale agli scampi cremoso senza panna è un piatto unico.

In realtà, poiché gli scampi [considerando la sola polpa] mi sembrano quantitativamente pochi, consiglio di accompagnarlo con un’antipasto o con un secondo.

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.