CRISPELLE DI SAN MARTINO

Crispelle di San Martino o anche crespelle o crispeddi ri San Martinu oppure zippuli insomma tantissimi nomi per una ricetta sola di origini siciliane preparate per la festa di San Martino l’11 di Novembre. Le crispelle di San Martino possono essere preparate dolci o salate, l’impasto è lo stesso e dovrete solo decidere se aggiungere il sale a fine cottura oppure, come ho fatto io, colare sopra del miele e servirle tiepide. Le crispelle di San martino sono buonissime e anche molto facili da preparare volete provarle? Iniziamo subito a vedere gli ingredienti e il procedimento per preparare insieme le crespelle di San Martino. Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CRISPELLE DI SAN MARTINO
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gsemola rimacinata di grano duro
  • 400 mlacqua
  • 6 glievito di birra fresco
  • 1 pizzicosale
  • miele
  • olio di semi di arachide

Preparazione

  1. CRISPELLE DI SAN MARTINO

    Mettete in una ciotola la semola rivaccinata di grano duro insieme al lievito di birra fresco sbriciolato con le mani.

    Unite il sale.

    Unite a poco a poco tutta l’acqua tiepida e mescolate con una frusta a mano in modo da uniformare il composto e ottenere una consistenza abbastanza soda.

    Fate lievitare l’impasto per circa 2 ore.

    Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi e, quando sarà ben caldo, mettete a cuocere l’impasto che avete creato a cucchiaiate cercando di non metterne a cuocere troppe alla volta in modo da non abbassare eccessivamente la temperatura dell’olio.

    Fate friggere le crespelle di San Martino per 8/10 minuti girandole continuamente fino a che saranno dorate e cotte poi scolatele su carta assorbente.

    Mettete le crispelle di San Martino su un piatto e colate sopra una quantità abbondante di miele.

    Servite le crespelle di San Martino tiepide o anche fredde.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Si utilizza la semola di grano duro rimacinato ma molte famiglie preferiscono utilizzare la farina 00 per questa ricetta.

    L’impasto per le crespelle è neutro quindi potete decidere di farle dolci o salate.

    Potete sostituire il lievito di birra fresco con lievito di birra secco ne basteranno due grammi.

    Friggete sempre in olio di semi di arachidi ben caldo altrimenti le crespelle assorbiranno troppo olio.

    Se vi è piaciuta la ricetta per le crispelle di San Martino forse potrebbero interessarvi anche le FRITTELLE FURBE DI MELE o anche le FRITTELLE 5 MINUTI o anche le FRITTELLE DI PARMIGIANO.

Conservazione

Le crispelle di San Martino sono buone appena fatte e sconsiglio di conservarle.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright - Allacciate il Grembiule s.r.l ®

Partita iva 02516730997
Tutti i diritti sono riservati. Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Luisa Orizio. E' vietato l'uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d'autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.