Crea sito

insalata di patate

Le patate sono uno degli ortaggi più buoni e versatili che natura ci ha donato; si possono fare innumerevoli piatti e scriverli in un’infinita lista che non finirà mai di aggiornarsi, come ad esempio questa insalata di patate insieme a carote, cipolle e pomodorini!

insalata di patate, carota, cipolla rossa e pomodorini
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
190,42 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 190,42 (Kcal)
  • Carboidrati 33,83 (g) di cui Zuccheri 4,59 (g)
  • Proteine 3,59 (g)
  • Grassi 5,22 (g) di cui saturi 0,76 (g)di cui insaturi 0,09 (g)
  • Fibre 4,67 (g)
  • Sodio 447,16 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 185 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per l’insalata di patate

  • 750 gpatate
  • 120 gcarota
  • 100 gcipolla rossa di Tropea (già pulita e pronta all’uso)
  • 250 gpomodorini datterini (tipo cocktail a grappolo)
  • 4 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 6 gsale
  • 1 gpepe misto in grani
  • 1.5 mlacqua

Strumenti per fare l’insalata di patate

  • 1 Tagliere
  • 1 Pelapatate
  • 1 Coltello
  • 1 Coltello
  • 1 Canovaccio
  • 2 Ciotole
  • 1 Pellicola per alimenti
  • 1 Pentola
  • 1 Schiumarola
  • 2 Cucchiai di legno
  • 6 Ciotoline

Come fare l’insalata di patate

Questa insalata di patate viene insaporita con carota, cipolla rossa e pomodorini: gli ingredienti si possono arricchire o sostituire ulteriormente con altri ortaggi a dipendenza della stagione in corso.

Come pulire le patate

  1. Le patate sono ortaggi unici e meravigliosi che arricchiscono le nostre tavole da quando abbiamo memoria; ma non sempre è stato così, le patate hanno fatto un viaggio straordinario prima di arrivare nel vecchio mondo come le conosciamo…

  2. Per prima cosa, scegliete le patate delle stesse dimensioni il più possibili perché il taglio sia il più regolare possibili per facilitare una cottura omogenea.

  3. Lavate bene le patate sotto l’acqua corrente fredda, eliminando le impurità e la sporcizia sulla superficie; asciugatele con il canovaccio pulito o con la carta assorbente da cucina e mettetele nella prima ciotola.

  4. come pulire le patate

    Con il pelapatate, eliminate la buccia delle patate; questo utensile vi farà prelevare la quantità minima di buccia rispetto all’utilizzo di un coltello. Alla fine, il peso delle patate si aggirerà intorno ai 650 g.

  5. Sul tagliere fermo, tagliate le patate con il coltello. Dividete longitudinalmente le patate a metà o in tre parti regolari se le patate sono molto grandi.

  6. patate a cubetti

    Poi, dividetele ancora per il lungo in 2-3 pezzi a dipendenza delle dimensione delle patate. Infine, tagliatele trasversalmente per ricavare dei pezzi regolari a cubetti.

  7. Tenete le patate immerse nell’acqua fredda fino a che non le portate in cottura per evitare che si anneriscano.

Come pulire carota, cipolla e pomodorini

  1. come pulire e tagliare le carote

    La lavate e asciugate bene la carota, eliminate a raso con il coltello affilato le due estremità e la buccia con l’aiuto del pelapatate.

    Tagliate la carota a rondelle; formate una piccola pila con le rondelle e ricavate dei bastoncini sottili. Mettete la carota nella seconda ciotola.

  2. come pulire e tagliare le cipolle

    Mondate la cipolla di Tropea, eliminandone le parti verdi e la radice; prelevate la buccia della cipolla e tagliatela a rondelle finissime con l’aiuto del coltello affilato. Unite la cipolla alla carota.

  3. pomodorini cocktail datterini a grappolo

    La quantità di pomodorini fa riferimento al peso della solita confezione da 250 grammi; dopo avere eliminato i peduncoli del grappolo e tagliato i pomodorini, che perderanno una parte della loro acqua di vegetazione, il peso finale del prodotto sarà all’incirca di 150 grammi.

  4. come tagliare i pomodorini datterini

    Eliminate i peduncoli dei pomodorini a grappolo: lavate e asciugate bene i pomodorini; sul tagliere, tagliateli in 4 spicchi e poi a cubetti regolari. Mettete i pomodorini nella ciotola con gli altri ortaggi.

Come condire gli ortaggi

  1. carota, cipolla rossa e pomodorini

    Adesso che gli ortaggi sono nella ciotola, cospargeteli con il sale e il pepe macinati al momento; versatevi sopra l’olio extravergine d’oliva; mescolate delicatamente con le posate da insalata, ricoprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate a riposo mentre le patate cuociono.

Come cuocere le patate dell’insalata

  1. patate lesse in cottura

    Versate l’acqua nella pentola, mettetela sul fuoco e portate in ebollizione; aggiungete il cucchiaino di sale grosso e unite le patate.

  2. patate a cubetti lessate

    Fate cuocere le patate a fuoco moderato per circa 10 minuti affinché rimangano sode e non risultino sfaldate.

  3. A questo punto, prelevate le patate dall’acqua di cottura con la schiumarola in modo che si scolino bene.

Come servire l’insalata di patate

  1. insalata di patate con carota, cipolla rossa e pomodorini

    Mettete le patate lesse nella ciotola insieme agli ortaggi lasciati a riposo e mescolate gli ingredienti delicatamente con le posate per l’insalata.

  2. insalata di patate con carota, cipolla rossa e pomodorini

    Servite l’insalata di patate distribuendola nelle ciotoline individuali e portate subito in tavola!

  3. patate in insalata e altri ortaggi

    L’insalata di patate come contorno ha 6 porzioni di circa 185 grammi e, se servita come un secondo piatto vegetariano, basta per 4 porzioni di 275 grammi.

Conservazione

L’insalata di patate va consumata in giornata e può essere riposta in frigorifero dentro ad un apposito contenitore con coperchio per la conservazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.