Crea sito

TORRONE MORBIDO FATTO IN CASA

Torrone morbido fatto in casa alle mandorle un dolce natalizio realizzato con albumi, zucchero, miele e frutta secca tostata.
Diciamo che insieme a PANDORO E PANETTONE è il dolce di Natale più consumato, ma avete mai provato a farlo in casa? Non è assolutamente difficile, ovviamente sto parlando del torrone morbido, perché il torrone duro fatto in casa è più lungo come cottura e procedimento, mentre questo che vi propongo io è molto veloce, facile e di sicura riuscita.
Vi confesso che è una di quelle ricette natalizie che ti fanno dire.. no non lo faccio, chissà come sarà difficile, ed invece posso dirvi che in poco tempo si prepara facilmente, poi ci sono i tempi di riposo ovvio, ma credetemi il torrone alle mandorle si può fare! Neanche a dirlo, al posto delle mandorle potete utilizzare la frutta secca che preferite come nocciole, noci, pistacchi o tutto insieme!
Il torrone fatto in casa può essere anche un’ idea regalo, provate a confezionarlo e regalarlo ai vostri amici e parenti e vedrete come ne saranno felici! Ovviamente a chi piace il torrone, le mie figlie ad esempio mangiano solo il torrone alle nocciole, avete presente il torrone al cioccolato? Golose.. lo so..
Vediamo come fare il torrone morbido fatto in casa!
E se lo provate… fatemi sapere!
Vale

LEGGETE ANCHE
TIRAMISU DI PANDORO E CREMA AL TORRONE
CREMA AL TORRONE

TORRONE MORBIDO ALLE MANDORLE FATTO IN CASA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI TORRONE MORBIDO FATTO IN CASA

PER 3 TORRONI
  • 300 gmandorle pelate
  • 33 galbumi
  • 200 gzucchero
  • 120 gmiele di acacia
  • 60 mlacqua
  • ostia (Alimentare)
  • q.b.scorza d’arancia

Preparazione torrone morbido

COME PREPARARE IL TORRONE MORBIDO FATTO IN CASA

  1. Mettete le mandorle in una teglia da forno e fatele tostare in forno statico a 120°.

    Togliete le mandorle tostate dal forno e tritatene una parte al coltello.

    Mescolatele a quelle intere e lasciate da parte.

    In una ciotola mettete l’albume, iniziate a montarlo con le fruste elettriche.

  2. Appena inizierà a diventare bianco aggiungete 20 g di zucchero presi dal totale e continuate a montare fino a farlo diventare a neve fermissima.

    Se volete saperne di più leggere COME MONTARE GLI ALBUMI PERFETTAMENTE.

    Versate il restante zucchero in un pentolino ed aggiungete l‘acqua.

    Mettete il tutto a calore moderato e lasciate scaldare bene, lo zucchero si deve sciogliere completamente.

    In un pentolino a parte scaldate il miele.

  3. Aggiungete lo sciroppo di acqua e zucchero a filo negli albumi senza smettere di sbattere fino ad incorporarlo perfettamente.

    Aggiungete anche il miele sempre a filo continuando a montare.

    Unite le mandorle tostate e la scorza d’arancia.

    Mescolate con una spatola il composto del torrone fatto in casa per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

    Foderate uno stampo con un foglio di ostia.

  4. Versate il composto del torrone morbido e livellatelo con una spatola leggermente umida.

    Ricoprite con l’altro foglio di ostia facendo una leggera pressione con le mani.

    Mettete il torrone morbido in frigorifero per circa 10-12 ore.

    Estraetelo dallo stampo e tagliate il vostro torrone fatto in casa come preferite.

    Potete ricavare 3 torroni grandi oppure realizzare anche dei torroncini alle mandorle.

  5. VARIANTI E CONSIGLI

    TORRONE MORBIDO FATTO IN CASA alle mandorle DOLCE DI NATALE

    Potete sostituire le mandorle con le nocciole o pistacchi.

    Potete sostituire la scorza d’arancia con la scorza di limone.

    Potete realizzare il torrone anche senza ostia.

    Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche TORRONE DEI MORTI ALLE MANDORLE o SEMIFREDDO AL TORRONE E PANDORO o ROTOLO DI PANETTONE AL TIRAMISU

  6. TORRONE MORBIDO FATTO IN CASA

CONSERVAZIONE

Il torrone morbido alle mandorle si conserva ben chiuso in bustine trasparenti o in un contenitore ermetico per 2 settimane.
Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI)

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *