Crea sito

Tigelle o crescentine

Tigelle o crescentine sono un tipo di pane caratteristico della provincia di Modena e dell’Emilia. È un prodotto tradizionale, sono delle piccole focaccine  preparate con un impasto a base di farina, strutto, lievito e acqua. Vengono cotte nella tigelliera e possono essere farcite con salumi e formaggi, verdure o con la tipica La cunza . Prepariamole insieme:

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 400 gFarina
  • 100 mlAcqua
  • 160 mlLatte intero
  • 1Lievito di birra fresco
  • q.b.Sale
  • 30 gStrutto
  • 30 mlolio ext

Strumenti utilizzati

  • Contenitore
  • Mattarello
  • Spianatoia
  • Coppapasta
  • Tigelliera
  • Pellicola per alimenti

Preparazione delle “tigelle o crescentine”

  1. Lasciare ammorbidire fuori dal frigorifero lo strutto, almeno 30 minuti prima dell’utilizzo. Sciogliere 10 g di lievito fresco oppure 4 g di lievito secco in acqua tiepida. In un contenitore di vetro versare la farina, lo strutto, l’olio, il latte e l’acqua, iniziare ad impastare, aggiungere per ultimo il sale. Dopo aver incorporato tutti gli ingredienti formare un panetto, che andrà in un contenitore a lievitare coperto con un foglio di pellicola alimentare per 4/5 ore. Controllare comunque la lievitazione. Una volta raddoppiato di volume, prendete l’impasto, stendetelo su una spianatoia infarinata ottenendo una sfoglia spessa circa mezzo cm.

  2. Con l’aiuto di un coppapasta di diametro 8/10 cm ricavare dei dischetti. Fare riposare per 30 minuti. Scaldare molto bene da ambo i lati la tigelliera, se si sprovvisti si può tranquillamente utilizzare una larga padella antiaderente (scaldare e non ungere). Trasferire nella padella caldissima le nostre crescentine che andranno dorate su i due lati per qualche minuto. Risulteranno croccanti fuori e morbide dentro.

  3. Le tigelle o crescentine calde si possono farcire con la gustosa “cunza” che con il calore del pane scioglierà leggermente il lardo e il rosmarino libererà i suoi oli essenziali sprigionando il suo intenso profumo.

  4. L’alternativa alle tigelle farcite con la tradizionale cunza o pesto modenese è farcirle con verdure, salumi e formaggi. Qualsiasi sia la tua scelta sarà una goduria. Prova a prepararli sarà un successo.  

Paola ti consiglia …

… sai che:

– utilizzare la tipica tigelliera in alluminio pressofuso da mettere direttamente sul fuoco

– tradizionalmente le tigelle vengono farcite con La cunza 

– ottime farcite con verdure formaggi, salumi …

– conservare in contenitore idoneo e protetto per alcuni giorni

Strumenti utili:

Tigelliera 7 pezzi

https://www.amazon.it/dp/B071L3XDZ1/?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_unavitaincucina

https://www.amazon.it/dp/B00VA37B9O/?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_unavitaincucina

Tigelliera 4 pezzi

https://www.amazon.it/dp/B0716LZ4G3/?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_unavitaincucina

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.