Teglia viola al forno con scamorza

Questa teglia viola con scamorza, è costituita da strati di cavolo cappuccio viola, patate viola e fette di scamorza (se preferite potete usare anche quella affumicata).
Ho contrassegnato questo piatto come secondo, ma può essere utilizzato anche come piatto unico, magari accompagnandolo con fette di pane integrale. Si potrebbe anche pensare di realizzare delle piccole monoporzioni per renderlo uno sfizioso antipasto.
Il cavolo è un ortaggio ricco di fibre, vitamine (A, B2, B3, B9, C, E, K), sali minerali come calcio, potassio, fosforo e magnesio e di antiossidanti. Al contrario è povero di grassi e calorie e, come tutti gli altri componenti della famiglia delle crucifere, contiene sostanze dalla spiccata azione anti-tumorale.
Inoltre è una buona fonte di acidi grassi del tipo omega-3 e omega-6, rafforza le difese immunitarie, ha proprietà antinfiammatorie e aiuta a ridurre il colesterolo.
Il cavolo viola è ricco di antiossidanti e antocianine (che gli conferiscono il caratteristico colore), che aiutano a mantenere nella norma i livelli di colesterolo nel sangue. E’ ricco inoltre di fibre e di ferro.
Qui trovate altre due ricette con il cavolo cappuccio viola.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • MezzoCavolo cappuccio viola
  • 500 gPatate viola
  • 250 gScamorza
  • Olio extravergine d’oliva
  • Pangrattato
  • 1 pizzicoPepe nero
  • 1 pizzicoSale

Preparazione

  1. Lavare e tagliare a fette il cavolo cappuccio viola.

    Sbucciare le patate viola e tagliarle a pezzi.

    Lessare le verdure o cuocerle al vapore, finché non saranno morbide.

    Tagliare la scamorza a fette abbastanza sottili.

    Preparare una teglia con carta da forno, disporre uno strato di cavolo cappuccio viola, uno di fette di scamorza e uno di patate viola. Continuare fino ad esaurire gli ingredienti.

    Condire con un pizzico di pepe nero, un pizzico di sale, un filo d’olio extravergine d’oliva e spargere in superficie il pangrattato.

    Gratinare in forno a 200 gradi per 10 minuti circa (la scamorza dovrà essere sciolta).

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Braciole di maiale all'arancia e pepe rosa Successivo Vellutata di barbabietola e patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.