Biscotti evolution con marmellata di pesche

Questi biscotti evolution sono la versione salutare dei biscotti occhio di bue che, nella versione originale, sono pieni di burro e zucchero.

La ricetta della frolla di questi biscotti, è tratta dal libro “Cucina Evolution Buona da Vivere” della dottoressa Chiara Manzi, nutrizionista e massima esperta in Europa di Culinary Nutrition, la branca della nutrizione applicata alla cucina, e Nutrizione Antiaging.

Ideatrice di Cucina Evolution, la nuova cultura culinaria che segna l’evoluzione della cucina tradizionale italiana: da cucina buona da morire a cucina buona da… vivere, come si legge nel suo sito.

Questi biscotti, infatti, fanno bene alla salute, ricchi di fibre e poveri di zuccheri, possono essere consumati anche da chi ha problemi con la glicemia o è diabetico. Inoltre, io ho utilizzato una marmellata senza zucchero fatta da me.

Qui trovate altre ricette evolution.

  • Preparazione: 10 + riposo in frigo Minuti
  • Cottura: 15 -20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 9 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 0 250 g
  • Inulina 37 g
  • Zucchero 62 g
  • Olio di semi di girasole 60 g
  • Lievito in polvere per dolci 4 g
  • Uovo 1
  • Albume 1
  • Vanillina 1 bustina
  • Acqua fredda q.b.
  • Marmellata di pesche o altro frutto a piacere q.b.

Preparazione

    • Mescolare la farina e il lievito in una ciotola.
    • In un’altra ciotola mescolare l’olio, l’uovo e l’albume per 5 minuti con una spatola.
    • Aggiungere le polveri e infine lo zucchero. Mescolare per altri 2 minuti poi aggiungere l’acqua (aggiungerne un cucchiaino alla volta finché non si riesce ad ottenere un composto facilmente lavorabile).
    • Mettere l’impasto a riposare in frigorifero per almeno un’ora.
    • Stendere l’impasto tra due fogli di carta da forno e ritagliare i biscotti con uno stampo (io ho usato uno stampo a fiore ma potete farli anche rotondi o di un’altra forma).
    • Stendere di nuovo l’impasto avanzato e ritagliare altri biscotti uguali poi, con uno stampo più piccolo, tagliarli di nuovo all’interno.
    • Sovrapporre questi ultimi ai primi preparati e riempire lo spazio al centro con la marmellata (io ho messo una marmellata di pesche senza zucchero che ho fatto in casa, trovate qui la ricetta sostituendo le albicocche con le pesche, ma potete utilizzare la marmellata che preferite, oppure crema spalmabile alla nocciola o di altra frutta secca).
    • Con l’impasto che avanza si possono fare altri biscottini.
    • Cuocere i biscotti evolution a 160 gradi per 15-20 minuti (controllare che non si scuriscano, devono rimanere solo leggermente dorati!).

Note

Precedente Pane semintegrale con mix di farine biologiche Successivo "Risotto" ai pomodori secchi, pinoli e zenzero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.