Polenta al tartufo

La polenta al tartufo è un piatto goloso che se cucinato bene può essere un delicato antipasto o un goloso secondo, ecco come prepararla. Il meglio per gustare la polenta al tartufo è servirla con una crema di formaggio che ne esalti il sapore aggiungendo gusto e cremosità.

Se ti piace il tartufo non dimenticare di leggere la ricetta della tartare al tartufo, della bruschetta al tartufo, del risotto al tartufo, delle tagliatelle al tartufo e degli gnocchi al tartufo.

polenta al tartufo
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
669,65 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 669,65 (Kcal)
  • Carboidrati 95,80 (g) di cui Zuccheri 2,47 (g)
  • Proteine 20,45 (g)
  • Grassi 23,50 (g) di cui saturi 14,84 (g)di cui insaturi 7,80 (g)
  • Fibre 8,62 (g)
  • Sodio 1.238,08 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per 2 persone:

  • 250 gpolenta
  • 1 lacqua
  • q.b.sale
  • q.b.burro
  • 50 gParmigiano Reggiano DOP
  • 100 gbesciamella
  • 1tartufo

Strumenti:

  • 1 Pentola da 2 lt
  • 1 Pentola da 3 lt
  • 1 Coltello
  • 1 Tagliere
  • 1 Frusta a mano
  • 1 Cucchiaio

Preparazione

  1. Per un buon risultato vi coniglio di utilizzare la polenta classica che cuoce in 40 minuti, ma se volete velocizzare potete utilizzare anche quella istantanea.

    In questo caso i tempi si ridurranno a circa 8-10 minuti e servirà molta meno acqua (leggi le indicazioni riportate sulla confezione).

  2. Se avete tempo da investire potete preparare la polenta fresca patendo dalla farina di mais, ne guadagnerete in gusto e muscoli visto che dovrete mescolarla per tutta la cottura.

  3. Besciamella fresca fatta in casa

    Mentre l’acqua si sta scaldando potete dedicarvi alla crema al parmigiano (leggi qui la ricetta completa), si tratta di una crema al formaggio che parte dalla base della besciamella.

    Il risultato è buonissimo e ve lo consiglio per arricchire tutti quei piatti che necessitano di un tocco cremoso a base di formaggio.

  4. Mentre la polenta si sta formando inserite il burro e la granella di tartufo che avrete precedentemente sminuzzato, il calore della polenta sprigionerà il gusto nella vostra polenta. Per due persone possono bastare pochi grammi di tartufo, ma li lascio al vostro gusto personale.

    Consiglio: Per questa preparazione il tartufo è presente ma non è l’attore protagonista, potete utilizzare un tartufo nero magari anche estivo. Se avete un tartufo pregiato (Bianco) non aggiungetelo alla polenta ma tagliatelo a lamelle per andare a ricoprirla.

    La vostra polenta al tartufo è pronta!

  5. polenta al tartufo

Consigli per l’impiattamento:

disponete una generosa base di crema al parmigiano in un piatto fondo e al centro del piatto una dose di polenta. Se volete una presentazione originale potete versare la polenta calda in alcuni stampini di forme originali, io ad esempio utilizzo spesso delle cupole in silicone.

Quale vino abbinare:

vi consiglio un vino morbido e profumato che faccia da contrappunto all’aroma del tartufo senza soffocarlo come ad esempio un Dolcetto d’Alba o un Dolcetto di Dogliani.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento