Crea sito

Straccetti di pollo con cipolla e fagioli

Gli straccetti di pollo con cipolla e fagioli sono un piatto povero della cucina contadina di una volta. Da bambina ho visto innumerevoli volte mia nonna preparare questa pietanza con ingredienti un po’ diversi da quelli utilizzati oggi, ma si sa, allora c’era tanta miseria che mettere insieme il pranzo e la cena era un dilemma. Economico e gustoso non ha nulla da invidiare a pietanze più elaborate e costose. Gli straccetti di pollo con cipolla e fagioli sono ottimi serviti freddi nella stagione estiva oppure caldi accompagnati da fette di pane abbrustolito aromatizzato con una strofinatina di aglio e un filo di ottimo olio d’oliva ….beh un’accoppiata vincente.

Straccetti di pollo con cipolla e fagioli
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 6 fette Petto di pollo
  • 2 vasetti fagioli borlotti precotti
  • 3 cipolle rosse di Tropea
  • 4 cucchiai olio extravergine d'oliva
  • 2 cucchiai Farina
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

  1. Con un coltello o forbici da cucina tagliate a striscioline il petto di pollo, ponetelo in un sacchetto con la farina poi chiudete il sacchetto e agitatelo fino a che le striscioline saranno perfettamente infarinate. Setacciate l’eccesso di farina e tenete da parte la carne.

  2. Sbucciate le cipolle e tagliatele a rondelle sottili; in una padella scaldate l’olio e stufate la cipolla per qualche minuto fino ad ottenerla morbida aggiungendo qualche cucchiaiata di acqua calda, sale e pepe.
    Aggiungete il petto di pollo e lasciatelo dorare leggermente insieme alla cipolla poi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare.
    In un colino sgocciolate i fagioli dal liquido di conservazione e sciacquateli.

  3. Versate metà dei fagioli in un piatto di portata, aggiungete il petto di pollo con la cipolla poi ancora i fagioli rimasti.
    Mescolate con cura gli ingredienti, assaggiate di sale poi servite i straccetti di pollo con cipolla e fagioli freddi in tavola e buon appetito!

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: SECONDI DI CARNE

Seguimi su GOOGLE + e su PINTEREST

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

10 Risposte a “Straccetti di pollo con cipolla e fagioli”

  1. ieri ho provato a fare questo delizioso piatto ma devo avere sbagliato qualcosa perche’ e’ risultato asciutto e i fagioli si sono quasi spapolati anche xche’ x i fagioli in scatola 20 minuti sembrano troppi comunque buono lo stesso un salutone e continua cosi’ con le tue buonissime ricette

    1. Lucia deve bollire al minimo, poi magari il sughetto si è ristretto troppo, la prossima volta accorcia i tempi…grazie carissima!

  2. Grazie come sempre x le meravigliose idee…sei fantastica. I fagioli sono molto graditi in famiglia e il pollo si sposerà a meraviglia…domani sera la cena è servita

    1. Brava Luisa, se hai tempo accompagna lo stufato con del pane abbrustolito al forno e aromatizzato con un filo d’olio e una strofinatina di aglio…oppure poca salsa di pomodoro…..una cena divina!

  3. Parole sacrosante Silvana, era davvero un’impresa preparare il pranzo a quei tempi ma anche al giorno d’oggi non è facile portare in tavola dei piatti semplici spendendo poco. Io purtroppo non ho piu’ nessuno che me li possa tramandare, per mia fortuna ci sei tu che con le tue idee brillanti mi dai sempre lo spunto giusto. Ti auguro una buona serata ciao.

    1. Lia questo piatto è un ricordo molto lontano..e riproponibile soprattutto oggi con la crisi che c’è. Sono capaci tutti a cucinare piatti sontuosi con portafoglio gonfio e il carrello della spesa pieno, ma invece basta veramente poco per saziare la famiglia con gusto e sapore..spendendo poco..un’abbraccio lia buona erata anche a te!

  4. fagioli e cipolle già da soli sono un programma! Con l’aggiunta del pollo, delicato e digeribile, hai creato un piatto che sicuramente proverò.
    Questi piatti poveri dei tempi passati sono, a parere mio, da tenere in grande considerazione, vuoi per la tradizione vuoi per la semplicità dell’esecuzione e dei prodotti, ma comunque sempre da leccarsi i baffi. Buon lavoro, continua così

  5. No, no, e no, non ci posso credere!!! E’ un secondo che avevo gustato qualche anno fa in una trattoria nei pressi di mantova, e ora tu me lo riporti con la recipe, qui ti adoro, non vedo l’ora di prepararloz, thanks a lot 🙂

    1. Maddai davvero Lorenzo? Ahhahahaah come sono contenta…è davvero troppo buono questo piatto non scordarti le bruschette però 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.