Crea sito

Sformato con bietola e zucchine

E’ da circa un anno che mi sono trasferita in campagna, oltre i tanti benefici c’è la possibilità di avere verdura fresca e in abbondanza, soprattutto da questo periodo fino a settembre inoltrato. Qualche giorno fa ho raccolto una cassetta colma di bietola verde da taglio chiamate anche erbette; le riconoscete facilmente perchè hanno le foglie più piccole e nervatura ridotta a differenza della bietola da costa più grande e dalla costa carnosa. Le bietole da taglio sono tenere e molto simili agli spinaci ma leggermente più dolci e si possono utilizzare in cucina in tantissimi modi. Io, ad esempio, dopo aver diviso la foglia dalla costa ho lessato entrambe separatamente per poi realizzare lo sformato che vi propongo oggi, aggiungendo alla bietola zucchine e patate grattugiate con altri ingredienti. Lo sformato con bietola e zucchine è ottimo servito caldo o tiepido con bietola lessata e ripassata in padella con burro e parmigiano.

Sformato con bietola e zucchine Blog Profumi Sapori & Fantasia

Sformato con bietola e zucchine

Ingredienti 

Ho utilizzato uno stampo antiaderente da plumcake

  • 350 g di bietole da taglio o bietoline il peso è indicativo
  • 2 zucchine piccole
  • 2 patate medie
  • 100 g di crescenza allo yogurt
  • 100 g di pangrattato
  • 100 g di parmigiano grattugiato al momento e non troppo fine
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di erbe aromatiche tritate: aglio prezzemolo e basilico
  • poco olio e pangrattato per lo stampo

Procedimento

Per prima cosa dividete le foglie dalle coste delle bietole e poi lavatele più volte cambiando spesso l’acqua.

Mettete una capiente pentola piena d’acqua sul fuoco, al bollore salate e poi lessate prima le foglie per pochi minuti e poi le coste per almeno 10- 12 minuti. Le coste e soltanto queste, potete anche cuocerle a vapore in pentola a pressione, impiegherete meno tempo.

A cottura lasciate intiepidire e a sgocciolare in un colapasta sia la foglia che le coste di bieta divise per qualità.

Passate in un mixer le coste a pezzetti e sminuzzatele non troppo fini.

Sbucciate le patate e spuntate le zucchine, lavatele e poi grattugiate entrambe le verdure tramite una grattugia a fori grossi.

In una padella scaldate 1 cucchiaino di olio e aggiungetevi le zucchine con le patate grattugiate, salatele e fatele cuocere per qualche minuto mescolando infine versatele in un piatto e lasciatele intiepidire.

In una ciotola versate sia le zucchine che le patate, aggiungete la bieta sminuzzata e amalgamate con una spatola. Aggiungete le uova leggermente sbattute, il parmigiano grattugiato (tenendone da parte una manciata per la gratinatura finale), le erbe aromatiche poi sale e pepe quanto bastae infine mescolate gli ingredienti aggiungendo pangrattato fino ad ottenere un composto non troppo sodo ma di giusta consistenza.

Accendete il forno in modalità statica a 180°

Ungete con olio q/b uno stampo da plumcake e cospargetelo con del pangrattato eliminandone l’eccesso.

Versate metà composto nello stampo compattando con il dorso di un cucchiaio, aggiungete qua e là  metà crescenza allo yogurt a fiocchetti e poi ricoprite con l’impasto rimasto terminando con la crescenza avanzata e una spolverata di parmigiano mescolato a poco pangrattato.

Infornate già a temperatura per 35′ circa, la superficie dovrà gratinarsi, per il tempo giusto dipende sempre dal forno che si possiede.

A cottura fate raffreddare lo sformato con bietola e zucchine su una gratella poi trasferitelo sul piatto di portata e servite in tavola tiepido con verdura d’accompagno a piacere.

Altre ricette correlate: Secondi di verdure

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.