Crea sito

Rollè di pollo al pesto di pomodori secchi

Rollè di pollo al pesto di pomodori secchi

Il rollè di pollo, chiamato anche arrotolato, è un secondo di carne delicato adatto ad ogni occasione, in modo particolare per quelle speciali come le festività. E’ anche scenografico da servire in tavola, le fette in bell’ordine magari farcite al pesto di pomodori secchi aiuta, in questo caso, a mantenere la carne umida e saporita. Non è assolutamente difficile da preparare, un accorgimento particolare per tagliare le fette di rollè senza romperle è lasciarlo raffreddare completamente avvolto nella carta stagnola in modo tale da conservare anche i succhi che, raffreddando, rilascia e poi procedere al taglio. Basterà sistemare il rollè di pollo affettato in un vassoio velato dal fondo di cottura filtrato e ristretto.

Rollè di pollo al pesto di pomodori secchi

Rollè di pollo al pesto di pomodori secchi

Ingredienti

Per il rollè di pollo

  • 1 petto di pollo intero di almeno 800 g aperto a libro
  • 4 fette di prosciutto cotto tagliato sottile
  • 8 fette di pancetta arrotolata
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • aromi per arrosto oppure erbe aromatiche secche a piacere

Per il pesto di pomodori secchi

  • 12 foglie di basilico
  • 2 spicchi di aglio tagliato a lamelle
  • 150 g di pomodori secchi sott’olio ben sgocciolati
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • un pizzico di sale fine
  • olio extravergine d’oliva q/b
  • sale e pepe

Altri ingredienti

  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 spicchi di aglio in camicia
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 50 g di burro
  • 1 bicchiere grande di brodo di carne o vegetale
  • salvia e rametti di rosmarino

Procedimento

Per prima cosa aprite il petto di pollo a libro (meglio ancora se ve lo fate fare dal macellaio), stendete su un foglio di carta da forno le fette di pancetta arrotolata e aggiungetevi il petto di pollo già aperto e appiattito.

Coprite la carne con le fette incrociate di prosciutto cotto, parmigiano grattugiato e le erbe aromatiche, salate leggermente e pepate a piacere.

Aiutandovi con la carta da forno arrotolate il tutto formando un cilindro compatto e legatelo con dello spago da cucina oppure fatevi dare dal macellaio la rete apposita per arrosti, terrà il rollè in maniera perfetta durante la fase della cottura.

In un tegame lasciate fondere il burro con l’olio, aggiungete l’aglio in camicia, la salvia e i rametti di rosmarino interi e poi il rollè di pollo lasciandolo rosolare a fiamma vivace da ogni lato.

Sfumate con il vino bianco salate e pepate poi aggiungete il brodo caldo; al bollore abbassate la fiamma e fate cuocere per un’ora abbondante avendo cura gi girare la carne di tanto in tanto.

Mettete nel frullatore o mixer le foglie di basilico lavate e tamponate con l’aglio, frullate per pochi minuti e aggiungete i pomodori secchi ridotti a pezzetti e il parmigiano, infine olio quanto basta per ottenere un pesto cremoso e ben amalgamato, tenetelo da parte.

Raggiunta la cottura del rollè estraetelo dal tegame e avvolgetelo subito in un foglio di carta stagnola lasciandolo così intiepidire.

Tagliate il rollè a fette non troppo sottili avendo cura di eliminare con garbo lo spago o la rete; dal fondo della casseruola filtrate il fondo di cottura aggiungendovi anche i succhi rimasti nella stagnola che avvolgeva il rollè e frullate il tutto con un frullatore ad immersione.

Nel vassoio stendete un velo di fondo di cottura, allineatevi le fette di rollè di pollo al pesto nel frattempo riscaldate e aggiungetevi su ognuna una cucchiaiata abbondante di pesto di pomodori secchi.

Servite il rollè di pollo al pesto di pomodori secchi subito in tavola accompagnato da verdura cotta, patate arrosto oppure insalata mista.

Altre ricette correlate: SECONDI DI CARNE

Rollè di pollo al pesto di pomodori secchi

 

2 Risposte a “Rollè di pollo al pesto di pomodori secchi”

  1. Ciao Silvana,
    Ti ringrazio per le ultime preparazioni, interessanti come sempre. Mi scuso se non mi sono fatto sentire, o meglio, leggere da un po’ e non ti ho neanche fatto gli auguri per Pasqua.
    In questi ultimi giorni, la salute ha fatto un po’ ” i capricci ” : dolori vari, difficoltà di movimento, febbricola e altre piacevolezze del genere che mi hanno tenuto, e anzi, ancora mi tengono ” amabile. Compagnia ” . Credo che, non ostante il vaccino, debba trattarsi di una certa forma di influenza molto ” affettuosa ” , delle cui “” attenzioni ” farei a meno tanto volentieri. Ma, forse può essere un regalo di compleanno ? (73) . Se così è, non ho molto gradito anche se, come si dice, ” a caval donato … ” Spero che almeno tu stia bene.
    Ti ringrazio ancora e ti saluto con un fraterno abbraccio virtuale.
    Teo (Franco)
    ,

    1. Tutto bene da queste parti Teo, mi dispiace che tu stia un po’ troppo accompagnato dai malanni di stagione. Un salutone e un abbraccio come sempre Silvana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.