Crea sito

Petto di tacchino alla pizzaiola con capperi e olive

Da sempre le ricette facili e veloci sono un ottimo passepartout per il pranzo o la cena; non sempre la bontà di una pietanza è determinata dalla lunga elaborazione del procedimento, anzi, ho scoperto da tempo che con pochi ingredienti scelti e fantasia quanto basta si possono servire alla famiglia, ospiti e amici ottimi piatti molto facili e veloci. Il petto di tacchino alla pizzaiola con capperi e olive fa parte di questa categoria; è economico e veloce da preparare, inoltre offre la possibilità di portare in tavola un piatto sempre diverso cambiando o aggiungendo alcuni ingredienti a piacere. Andiamo subito all’elenco degli ingredienti e alla preparazione del petto di tacchino alla pizzaiola con capperi e olive.

Petto di taccchino alla pizzaiola con capperi e olive
Petto di taccchino alla pizzaiola con capperi e olive

 

Petto di tacchino alla pizzaiola con capperi e olive

Ingredienti per 4 prs

  • 4 fette di petto di tacchino più o meno uguali
  • 4-6 cucchiaiate di polpa di pomodoro densa
  • 1 mozzarella fior di latte ben sgocciolata
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 30 g di burro
  • farina per la panatura q/b
  • 2 -3 cucchiaiate di olive verdi denocciolate tagliate a rondelle
  • 2-3 cucchiaiate di capperi in salamoia
  • origano q/b e prezzemolo tritato
  • 4 cucchiai di brodo vegetale

Procedimento

Lavate e tamponate le fette di petto di tacchino poi passatele nella farina scuotendole per eliminarne l’eccesso.

In una padella capiente scaldare l’olio con il burro, aggiungere le fettine infarinate e fatele dorare leggermente da ogni lato, salate e pepate poi aggiungete il brodo caldo e lasciate cuocere per 10′ a fiamma dolce, girando le fettine almeno 1 volta.

Nel frattempo sciacquate in acqua corrente fredda i capperi e le olive per eliminare il liquido di salamoia. Lasciate sgocciolare per qualche minuto da un colino. Tagliate le olive a rondelle poi lavate e tritate il prezzemolo.

Tagliate a fettine la mozzarella e perchè rimanga più asciutta possibile, fatela sgocciolare da un colino.

Quando il petto di tacchino sarà tenero e il sughetto di fondo abbastanza ristretto, spegnete la fiamma e aggiungete su ogni fetta: la passata di pomodoro, la mozzarella le olive e i capperi e spizzicate l’origano.

Chiudete la padella con il coperchio e fate fondere la mozzarella al caldo degli ingredienti (se avete fretta potete passare la preparazione sotto al grill per qualche minuto).

Prima di servire il petto di tacchino alla pizzaiola con capperi e olive aggiungete il prezzemolo e in tavola..buon appetito!

Altre ricette correlate: SECONDI DI CARNE

Petto di tacchino alla pizzaiola

6 Risposte a “Petto di tacchino alla pizzaiola con capperi e olive”

  1. Dice all’ inizio “aggiungere brodo caldo” , quale brodo caldo? non dice quale… e come farlo…e che cosa intende.. niente lascio perdere…

    1. Vale se vedi negli ingredienti il brodo vegetale è menzionato proprio nell’ultima riga. Quando scrivo aggiungere brodo caldo alludo proprio a quello ma caldo per non fermare la cottura. Il brodo vegetale puoi farlo anche con del dado granulare..oppure con le verdure. Magari non ho specificato bene il passaggio anche se mi è parso subito chiaro il procedimento rileggendolo. Buona domenica.

  2. Ciao cara; Che buoni! Poichè, però, al tacchino preferisco il pollo, va bene il petto di pollo per questa ricetta?
    Quante cose buone proponi, ma anch’io mi sto dedicando di più alla cucina da quando sono in ferie, ma non ancora in vacanza..Bacioni

    1. Marta ciao, come sempre puoi utilizzare la carne bianca che preferisci anche il vitello. Un abbraccio carissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.