Frittata riciclona al forno

Dopo avere letto il titolo della ricetta di oggi avete già capito tutto, è una gustosa frittata riciclona al forno la mia proposta di oggi. Vi assicuro che è molto buona;  tante piccole porzioni di ingredienti avanzati in frigo hanno creato una fusione di sapori fenomenali. Ovviamente facilissima da preparare, con la possibilità di variare di volta in volta sia il sapore che il colore in base agli ingredienti che utilizzerete per la frittata. Inoltre tagliata a quadrotti è pratica da portare in tavola; tanti bocconcini  mono porzione saranno molto graditi anche come antipasto fra i salatini e stuzzichini di ogni buffet. La frittata riciclona al forno è pratica da asporto per scampagnate o pic nic ma anche da portare come pranzo al lavoro o nella bella stagione al mare. Vediamo cosa ho utilizzato per dare vita alla frittata riciclona al forno.

Frittata riciclona al forno  Blog Profumi Sapori & Fantasia

Ingredienti per : Frittata riciclona al forno per 6-8 prs

  • 6 uova intere grandi
  • carne avanzata da arrosti o bolliti sgrassata e disossata
  • 2 pezzi di salsiccia spellata e sminuzzata
  • 1/2 busta di mozzarella pronta per pizza oppure 1 mozzarella grande a dadini
  • 100 g di pecorino stagionato grattugiato
  • 50 g di mortadella in una fetta tagliata a dadini
  • steli di erba cipollina tagliuzzati
  • basilico spezzettato a piacere
  • 1 panino da 50 g raffermo senza crosta
  • poco olio evo per ungere la teglia
  • sale e pepe

Procedimento

Nel boccale del mixer o frullatore mettete tutti gli ingredienti solidi insieme comprese le erbe aromatiche ( tenete da parte le uova con 2 cucchiai di pecorino e la mozzarella), salate e pepate quanto basta e frullateli ad intermittenza fino ad ottenere un composto solido ma non troppo tritato.

Accendete il forno a 180° in modalità ventilata.

In una ciotola sbattete con una frusta le uova con il pecorino e sale con pepe, aggiungetevi il composto ottenuto frullando gli ingredienti, la mozzarella e amalgamate bene il tutto.

Foderate una teglia con carta da forno bagnata e strizzata facendola aderire bene alle pareti dello stampo, ungetela e versate il composto livellandolo e infornate per 25′ minuti circa in forno già a temperatura, quando la superficie della frittata riciclona sarà dorata sfornatela e lasciatela intiepidire.

Frittata riciclona al forno  Blog Profumi Sapori & Fantasia

Servite la frittata riciclona calda o tiepida a piacere con il contorno preferito.

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta. Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto!

Iscriviti alla mia NewsletterSeguimi anche su Facebook

16 Risposte a “Frittata riciclona al forno”

  1. Questa ricetta è super super super!
    Perfetta per riciclare l’avanzo del bollito invece delle solite polpette!
    La devo fare al più presto.
    Grazie!

  2. cara silvana grazie per tutte le ricetteE’ da qualche tempo che ti seguo e sono molto soddisfatta.Adoro fare i dolci e devo dire che con le tue ricette non sbaglio un colpo,con soddisfazione di mio marito che adora mangiarli.Ancora grazie.è una gioia sentirti quotidianamente

    1. Grazie a te Maria, che mi segui. Sono felice che le mie ricette ti piacciano, ma soprattutto a tuo marito 😉 brava brava….avanti tutta!

  3. Le frittate sono una delle mie passioni, le adoro: di zucchine, carciofi etc. Purtroppo, però, ho l’assurda pretesa di farle quasi senza olio, combinando un disastro tanto che, quando vado a girarle, da “grande chef”, faccio non tanto una frittata, quanto “la frittata”!!! Impresentabili a tavola. Mi metterò alla prova on questa al forno e chissà…
    La facciata della tua “nuova casa”, secondo me, avrebbe bisogno di un colore chiaro sì, ma più acceso. Super ok le immagini di introduzione. Buon weekend cara

    1. Grazie Marta faccio tesoro dei tuoi consigli, mi sono tenuta sul soft perchè credo che colori troppo vivaci stancano gli occhi. Magari più avanti proverò a tinteggiare un bel vivace….ciao e buon week end!

  4. Sapevo già che anche tu. Come me, sei una riciclatrice di “lungo corso”. Anch’io odio buttare gli avanzi perché è un delitto con tanta gente che muore di fame e poi perché è comunque contrario ai miei principi. Per queste ragioni e per la sua composizione equilibrata, accolgo questa preparazione con molto piacere, ti ringrazio e ti auguro una buona settimana. Stai bene!!!

    1. Concordo con tutto quello che hai scritto, aggiungo solo che oltre al risparmio queste preparazioni di riciclo sono tanto ma tanto buone! Ciao Teo!

  5. Ottima ricetta. Io la faccio con le cipolle, le faccioappassire nella padella e poi ci metto le uova battute con parmigiano, pepe, sale, un po di mollica di pane, un po di prezzemolo e via al forno, provatela e molto gustosa. Complimenti x tutte le ricette che i fate co oscere sono davvero ottime. Complimenti……

    1. Grazie Maria..voglio provare la tua versione con le cipolle io le adoro in tutte le salse…benvenuta nel blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.