Crea sito

Brioche allo yogurt senza burro

Beh che dire… sicuramente dovrò rifarle quanto prima… le brioche allo yogurt senza burro, infatti, mi hanno dato una soddisfazione incredibile. Un impasto leggero con la sola aggiunta di pochissimo olio di semi o di oliva se preferite purchè non sia troppo greve, ha comunque reso le brioche sofficissime come nuvolette e un invito ad addentarne almeno più di una appena sfornate. Il profumo in cucina era indescrivibilmente allettante… posso dirvi in parole povere che sapeva di buono e di casa. Ne ho infornate due teglie, per congelarle dopo la cottura non appena si fossero raffreddate in modo tale da imprigionare tutta la morbidezza e il profumo insite in queste piccole grandi golosità. Averle pronte nel congelatore mi permette di estrarle la sera precedente e la mattina successiva basta metterle qualche minuto in forno.. vi assicuro che sono come appena sfornate… dunque vi consiglio di prepararne in abbondanza per colazioni sempre golosissime ma, allo stesso tempo, leggere e di cui potrete godere ogni giorno senza troppi sensi di colpa.

Brioche allo yogurt senza burro

Brioche allo yogurt senza burro

Ingredienti per circa 16 brioche di media dimensione

  • 500 g di farina Manitoba oppure 0
  • 250 g di yogurt bianco intero non freddo
  • 120 g di zucchero semolato oppure 70 g di fruttosio (se siete attenti allo zucchero)
  • 40 ml di olio di semi di girasoli
  • 1 uovo medio
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato oppure 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
  • farina per la spianatoia
  • 1 albume d’uovo+ 2 cucchiaini di zucchero a velo
  • granella di zucchero a piacere

Preparazione

Per ottenere l’impasto ho utilizzato la macchina del pane; potete in alternativa utilizzare la planetaria o qualsiasi altro robot con il quale eseguite gli impasti dei lievitati. Nessun divieto all’impasto fatto a mano…anzi, se siete esperte sarà una gioia.

Per prima cosa ho versato nel cestello della macchina del pane lo yogurt con l’olio e l’uovo sbattuto a parte. Poi ho aggiunto lo zucchero (oppure il fruttosio) e la farina setacciata. Sulla sommità della montagnola di farina ho spizzicato il lievito di birra secco (non serve sia fatto riattivare nei liquidi basta aggiungerlo alle farine).

Ho impostato e avviato la macchina nel programma impasto + lievitazione della durata di 1 ora e mezza.

Brioche allo yogurt senza burro

A fine lievitazione ho estratto l’impasto e posto in una ciotola piuttosto grande lasciando lievitare ancora per 2 ore coperto da un canovaccio e posta la ciotola in forno spento.

Brioche allo yogurt senza burro

A fine tempo l’ impasto delle brioche allo yogurt per poco non traboccava dalla ciotola. L’ho trasferito sulla spianatoia infarinata e ho dato forma alle brioche: piccole pagnottelle ovali alle quali ho praticato due tagli obliqui con un coltello affilato.

Brioche allo yogurt senza burro

A mano a mano che le brioche erano formate le posizionavo sulle teglie già foderate con carta da forno distanziandole quanto basta le une dalle altre.

Accendete il forno in modalità statica  a 180°.

Ancora un’ora di lievitazione in forno spento poi prima di infornare ho spennellato le brioche con albume battuto con la forchetta in aggiunta di zucchero a velo. Per decorare le brioche ho anche aggiunto, su ognuna, dello zucchero in granella anche per renderle più invitanti.

Scaldate a parte una pentolina con dell’acqua e ponetela sul fondo del forno; con il calore sprigionerà del vapore che aiuterà la cottura delle brioche e le manterrà più fragranti a lungo.

Infornate una teglia alla volta per circa 20-25′ il tempo dipende dal vostro forno; sfornate le brioche allo yogurt senza burro quando appariranno gonfie e dorate.

Brioche allo yogurt senza burro

Prima di addentarle …lasciatele intiepidire…buon appetito!

Brioche allo yogurt senza burro

14 Risposte a “Brioche allo yogurt senza burro”

  1. Ciao Silvana, aiutooo… ho fatto l’impasto delle brioscine ma sono passate 2 ore e l’impasto non e’ particamente lievitato! Penso di aver seguito alla lettera la ricetta, unica cosa ho sciolto il lievito di birra fresco in pochissimo latte. Cosa posso fare ora? Grazie

    1. Solo aspettare Daniela non sempre lievitano velocemente. In base alla temperatura esterna a volte rallenta moltissimo anche se hai eseguito perfettamente ogni passaggio. Mi capita spesso, di lasciare a lievitare anche per tutta la notte nel forno spento per poi avere un impasto perfetto. Se non hai fretta metti il recipiente in frigo ben chiuso, continuerà a lievitare e a maturare comunque. Fidati

  2. Ciao Silvana! Vorrei chiederti ancora una cosa circa queste brioscine: vorrei fare metà dose (ho il freezer pieno), come mi regolo con l’uovo? Un abbraccio. Daniela

    1. Semplicissimo Daniela. sbatti in un ciotolino 1 uovo intero e poi ne utiliìzzi la metà colandolo pianino..un abbraccio

  3. Ciao Silvana, volevo sapere se posso usare lievito madre e se il tempo di lievitazione deve essere maggiore. Grazie un abbraccio

    1. Antonella la lievitazione dipende da tanti fattori; l’importante che la massa dell’impasto raddoppi come minimo e poi prima della cottura lascia lievitare ancora. Ciao e buon lavoro

  4. Ciao Silvana posso usare lievito madre per queste brioches? Il tempo di lievitazione dovrà essere maggiore? Grazie un abbraccio

    1. La lievitazione con il lievito madre è decisamente più lunga Antonella metti in conto almeno 4-5 ore. Io utilizzo spesso quello essiccato ed è un pochino più veloce. Un abbraccio

  5. Ciao Silvana, che belle queste brioscine! Se le faccio usando la planetaria, dopo aver realizzato l’impasto, per quanto tempo dovrò lasciarlo lievitare prima di formare le brioches?

    1. Ciao Daniela sempre al raddoppio della massa. Poi procedi a dare forma alle brioche e poi lasciale lievitare ancora prima della cottura. Più lievitano più saranno soffici e digeribili. Un abbraccio Daniela

  6. Buon giorno Silvana
    queste brioche si possono fare anche salate ?
    Grazie
    Marilena
    P.S. io non sono molto esperta di questo tipo di impasto a mano ma non ho neppure planetaria o macchian del pane… ce la posso fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.