Ravioli al cacao con formaggi e nocciole

Ravioli al cacao con formaggi e nocciole

La pasta fresca al cacao l’ho sempre guardata con ammirazione mista, però, anche a un pò di sospetto; se da un lato mi attirava tanto, dall’altro… beh… mi lasciava perplessa visto la tradizionalista quale sono. Quest’anno però, per il giorno di Natale, voglio portare in tavola un primo piatto a sorpresa e diverso dal solito, ragion per cui mi sono attivata a sperimentare questa ricetta che ora vi propongo e che da troppo tempo mi frullava in testa. Stamattina niente mi ha fermata, per cui fatti i ravioli al cacao, cotti e assaggiati a pranzo, sia io che mio marito siamo rimasti stupiti dalla bontà e dalla raffinatezza di questo piatto e… promosso a pieni voti! Il procedimento è facilissimo, lo stesso che si usa per preparare la classica pasta all’uovo da farcire con il ripieno prescelto. La forma della mezzaluna mi è sembrata carina e molto semplice, adatta anche ad accogliere il semplice condimento riservato a questi fantastici ravioli al cacao con formaggi e nocciole.

Ravioli al cacao con formaggi e nocciole

Ravioli al cacao con formaggi e nocciole

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca al cacao

  • 320 g di farina 00
  • 80 g di cacao amaro
  • 4 uova intere medie
  • 1 pizzico di sale fino
  • farina per la spianatoia

Per il ripieno

  • 150 g di petto di pollo già cotto a dadini
  • 100 g di formaggio morbido tipo squacquerone o crescenza
  • 70 g di pecorino di fossa oppure toscano a pezzetti
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 40 g di gherigli di noci
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • poco sale e pepe se vi garba

Per il condimento

  • burro e salvia quantità a piacere
  • 70 g di formaggio Taleggio a dadini
  • 4-5 cucchiaiate di panna fresca
  • parmigiano grattugiato a piacere
  • granella di nocciole

Procedimento

Diamo la precedenza al ripieno; mentre si compatterà riposando ben chiuso nella ciotola in frigo, procederemo a fare la pasta fresca al cacao.

Nel tritatutto, oppure a coltello come preferite, sminuzzate il petto di pollo già cotto a tocchetti in una padellina con appena un goccino d’olio oppure ancora meglio petto di pollo avanzato da un arrosto. Aggiungete al pollo i gherigli di noci e frullateli insieme fino ad ottenere un composto fine.

Versate in una ciotola e aggiungetevi: lo squacquerone, il pecorino romano grattugiato,il tuorlo d’uovo,il parmigiano e pochissimo sale, essendo i formaggi utilizzati molto saporiti. Assaggiate ed aggiustate di sapore a piacere aggiungendo anche una macinata di pepe bianco che male non fa. Il ripieno è fatto, sigillate la ciotola e ponetela in frigo fino a che la pasta è pronta da farcire.

Prepariamo la pasta al cacao

Sulla spianatoia setacciate la farina al cacao e il pizzichino di sale, fate la classica fontana e al centro sgusciatevi le uova. Mescolate adagio la farina e le uova con una forchetta partendo dal centro poi lavorate con le mani fino ad ottenere un impasto grezzo. Ripulite con il tarocco o il coltello la spianatoia eliminando residui ed eliminate dalle mani avanzi di impasto strofinandole insieme. A questo punto iniziate ad impastare allungando e tirando su se stessa la pasta aggiungendo farina q/b fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Lasciate riposare la pasta fresca al cacao in un sacchetto per almeno mezz’ora.

Ravioli al cacao con formaggi e nocciolePrepariamo i ravioli

Dopo il riposo della pasta portate a temperatura ambiente anche il ripieno dal frigo e iniziate a suddividete l’impasto della pasta in 4 porzioni che terrete al coperto sotto ad un tovagliolo affinchè non asciughi. Iniziate a tirare la prima porzione di pasta con il mattarello oppure aiutandovi con la macchina sfogliatrice, raggiunto lo spessore desiderato ritagliate tanti dischetti con un coppa pasta del diametro di 8 cm smerlato. Ponete all’interno di ogni dischetto una porzione di pasta e richiudete il raviolo a mezzaluna sigillando perfettamente i bordi. Ponete a mano a mano i ravioli così confezionati su vassoi foderati con carta da forno spolverata con della semola di grano duro e lasciateli asciugare a temperatura ambiente.

La cottura dei ravioli al cacao

Portate al bollore abbondante acqua in una casseruola bassa, salate e aggiungete 1 cucchiaio di olio (i ravioli eviteranno si attaccarsi in cottura), poi tuffatevi i ravioli e lasciateli cuocere per 10 minuti o il tempo necessario.

In una padella lasciate fondere il burro con la salvia, aggiungetevi il taleggio e mescolandolo fatelo fondere insieme alla panna. A cottura versate i ravioli nel condimento aggiungendo, se serve, qualche cucchiaiata di  acqua di cottura. Spadellate i ravioli per amalgamarli al condimento e prima di servirli aggiungete ancora parmigiano e la granella di nocciole.

Servite subito i ravioli al cacao con formaggi e nocciole….e buon appetito!

Altre ricette correlate: PASTA RIPIENA E PASTA AL FORNO

 
Precedente Pasta brisèe con olio di oliva Successivo Rotolo di pollo arrosto in salsa di verdure

Lascia un commento