Gratin di melanzane pasticciate

Il gratin di melanzane pasticciate si gusta in tutte le stagioni, anche se le melanzane danno il meglio, in quanto a sapore, nel periodo estivo. Mio marito è talmente ghiotto di melanzane che ogni volta che si fa la spesa insieme è difficile che qualche melanzana non entri nel carrello. Per il gratin sono bastate due melanzane ovali piccole tagliate a fettine sottili in modo da non necessitare di alcuna precottura: le ho stratificate nella teglia alternandole al prosciutto cotto e poi al formaggio spolverando poi sopra, ad ogni cambio di ingrediente, parmigiano e pecorino grattugiati e miscelati insieme. La cottura in forno ha creato una crosticina appetitosa sulla superficie del gratin, mentre l’interno si è rivelato filante e gustosissimo. Propongo ora di iniziare prendendo nota degli ingredienti per poi passare in cucina a preparare questo gustoso gratin di melanzane pasticciate.

Gratin di melanzane pasticciate

Gratin di melanzane pasticciate

Ingredienti per 4 persone

  • 2 melanzane ovali piccole-medie
  • 100 g di prosciutto cotto a fettine sottili
  • 60 g di mortadella a fette sottili
  • sottilette di formaggio oppure fettine di emmenthal a piacere
  • grana grattugiato q/b
  • sale e pepe
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento

Spuntate e lavate le melanzane poi tagliatele a metà in verticale e infine tagliatele a fettine sottili quanto basta. (sembrerà strano ma le fettine di melanzane crude fra tutti gli ingredienti cuociono mantenendo un sapore delizioso)

Oliate una teglia antiaderente oppure foderate con carta da forno bagnata, strizzata e unta di olio una pirofila da forno.

Sistemate alcune fette di melanzane fino a coprirne il fondo, salate e pepate con moderazione e oliate leggermente infine coprite le melanzane con il prosciutto cotto.

Aggiungete del grana e poi ancora le melanzane, sale e pepe olio a filo e aggiungete il formaggio, la mortadella, grana e via via fino ad ultimare con le melanzane, formaggio e grana. Dovranno esserci almeno 4 strati di melanzane e farcia. (alternate prosciutto cotto alla mortadella come da foto)

Accendete il forno a 200° in modalità statica.

Sigillate la teglia con carta d’allluminio e infornate a forno caldo per almeno 30′, eliminate la stagnola e modificate la modalità del forno IN VENTILATO e lasciate cuocere ancora per almeno 15-20′ minuti, in superficie dovrà formarsi una crosticina dorata.

Servite in tavola il gratin di melanzane pasticciate, calde o tiepide a piacere.

Gratin di melanzane pasticciate

Altre ricette simili: RICETTE CON LE MELANZANE

 
Precedente Biscotti morbidi al cioccolato fondente Successivo Guazzetto con canocchie

4 thoughts on “Gratin di melanzane pasticciate

  1. laura il said:

    Ciao, ho provato la ricetta e purtroppo anche a me sono riuscite buone ma un po’ acquose, forse grgliando leggermente le melanzane andrà meglio….. cmq grazie una buona alternativa alla solita parmigiana

    • silvanaincucina il said:

      Ciao Laura ma a quasi fine cottura hai modificato il forno in modalità ventilata come spiegato nella ricetta? Questo passaggio aiuta ad asciugare la pietanza e credimi così procedendo non serve grigliare le melanzane. Ciaoo

  2. Lara il said:

    Ciao, ho provato subito a fare il gratin di melanzane.
    Ho usato le melanzane a cui non serve mettere le fette sotto sale perche’ avevo paura che usando quelle solite il gusto si rivelasse amarognolo visto che venivano tagliate e usate immediatamente.
    Nell’insieme era buono ma….particolarmente acquoso…peccato.

    • silvanaincucina il said:

      Ma che strano Lara acquoso….la qualità della melanzana? Io ho usato la nera ovale e in genere ha anche i semi ma non l’ho fatta spurgare dall’acqua amara ..mail gratin era asciutto, compatto e filante. Non so cosa dire..anzi mi è sorto un sospetto, hai modificato la modalità del forno da statico a ventilato per gli ultimi 20 minuti di cottura?

Lascia un commento