Crea sito

Ricetta Peperoni Abbottonati con pancetta-giallozafferano

Peperoni abbottonati con pancetta e ripieni di pangrattato! Questo piatto viene dall’idea di riciclare il pangrattato e le uova che rimangono dall’impanatura delle cotolette. Non so’ a voi, ma a me ne avanzano sempre un po’, ed allora la mia amica Rosanna mi ha consigliato di utilizzare questi ingredienti come ripieno. Ho pensato di riempire dei bei peperoni del contadini per fare un secondo piatto originale che faccia leccare i baffi a chiunque: peperoni abbottonati .

Seguite la mia ricetta utilizzando gli avanzi delle impanature ed aggiungendo il resto della grammatura insieme ai pochi altri ingredienti in piu’, vedrete che piatto che vi faccio fare! Se avete domande sui miei peperoni abbottonati sono qui Pane e Cioccolato

PEPERONI ABBOTTONATI

Peperoni abbottonati

Ingredienti:

  • 200g di pangrattato
  • 1 uovo
  • una scatoletta di tonno
  • un po’ di prezzemolo tritato
  • tre-quattro cucchiai di latte
  • sale e pepe qb
  • un filo d’olio d’oliva
  • tre-quattro peperoni verdi
  • tre fette di pancetta tagliate spesse

Ricetta Peperoni Abbottonati con pancetta-giallozafferano Ricetta Peperoni Abbottonati con pancetta-giallozafferano

Preparazione:

Sbattete l’uovo dentro il pan grattato ed aggiungeteci il latte. Se il composto e’ ancora troppo granuloso e poco compatto aggiungete un’altro cucchiaio di latte. Mescolate bene ed aggiungete il prezzemolo, il sale ed il pepe ed il tonno ben sgocciolato. Amalgamate bene ancora e lasciate riposare qualche minuto.

Pulite i peperoni e privateli dello stelo superiore e dei semi facendo attenzione a non romperli, prendete il ripieno e con le mani aiutatevi a riempire l’interno dei peperoni. Prendete un pezzetto di pancetta e chiudete.

Praticate qualche buco sulla superficie dei peperoni, cosi’ eviterete che si rompano in cottura. Riscaldate un po’ d’olio in una padella larga e friggete i peperono, prima a fuoco vivace, poi abbassate la fiamma in modo tale che il calore arrivi fino all’interno. Servite dopo averli fatti riposare due tre minuti. Buon appetito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.