Crea sito

Sangrìa ricetta originale con vino e frutta

Sangrìa bevanda a base di vino e frutta, da servire durante l’aperitivo, è perfetta per una serata in allegra compagnia, per festeggiare un compleanno, o per passare una spensierata serata insieme con parenti e amici. Oggi voglio suggerirvi come preparare a casa una buona sangrìa, come quella che sorseggeresti nella penisola iberica. Io ho un ricordo da bambina, con mio nonno che ne preparava una versione semplicissima, di pesche e vino rosso, ovviamente la beveva lui. Andava lui stesso in campagna a raccogliere i frutti maturi, poi arrivato a casa, una bella lavata e le tagliava a fette grosse, con tutta la buccia, e le metteva nel vino. Le lasciava riposare un po’ e poi gustava la sua sangrìa fresca. Quella che prepariamo oggi insieme, è la versione tradizionale della penisola iberica, con vino rosso, spezie, rum, pesche, limone, poco zucchero e soda, se si vuole rendere meno alcolica, quindi più leggera, e se si vuole una versione più dolce si sostituisce la soda con gassosa. In alcune regioni della Spagna se ne prepara una versione molto gustosa più amara con prosecco o vino bianco, secondo me da provare pure questa, magari la prossima volta.

sangrìa con vino rosso
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 lvino rosso
  • 4pesche
  • 1/2limone
  • 1/2arancia
  • 2pere Coscia
  • 2 cucchiaizucchero
  • 1/2 bicchiererum
  • 200 mlsoda
  • 3chiodi di garofano
  • 1anice stellato
  • 1 ramettocannella in stecca

Strumenti

  • Boccale
  • Cucchiaio
  • Coltello

Preparazione sangrìa

Sangrìa, come prepararla buona come l’originale

  1. come si fa la sangrìa

    In un boccale mettiamo subito il vino, con la soda, o se preferite una versione più dolce con gassosa, e un paio di cucchiai di zucchero. Per rendere speciale la sangrìa aggiungiamo anche del rum, o un po’ di wisky. Mescoliamo con il cucchiaio.

  2. Al liquido nel boccale aggiungiamo anche le spezie. Un bastoncino di cannella, una bacca di anice stellato, e qualche chiodo di garofano.

  3. Aggiungiamo la frutta, ben lavata e tagliata a fette. Possiamo aggiungere come di consueto le pesche, con o senza buccia, o senza, perfette anche le nocipesche, o anche altra frutta a piacere, io ho aggiunto un paio di pere.

  4. Aggiungiamo ancora un po’ di fette di limone e fette di arancia se biologica con tutta la buccia.

  5. Serviamo ben fredda la sangrìa, meglio dopo un po’ di riposo in frigo e con un po’ di ghiaccio e menta che rende più bella la composizione.

  6. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.