Pollo in padella all’aceto – Ricetta della nonna

Un buon piatto di cosce e sovracosce di pollo cotte in padella ancora più saporite all’aceto. Un modo di cucinare il pollo, solo i fusi, o anche intero tagliato a pezzi, molto semplice, della tradizione contadina, infatti così lo preparava spesso mia mamma, che a volte usava anche il vino, ma specie quando il pollo ruspante era più vecchio, lo cucinava con l’aceto per togliere un po’ dell’odore forte di selvatico. Ricetta di famiglia, tramandata a mia mamma dalla nonna, donna semplice, che amava cucinare al meglio gli ingredienti a disposizione. Io amo quel gusto tipico che da l’aceto, e lo preparo tutt’ora, anche con il pollo di allevamento, e ne basta davvero un goccio per profumarlo al punto giusto. Non c’è bisogno di aggiungere molto per una cottura perfetta, solo erbe e uno spicchio d’aglio, un po’ di sale a piacere, in base ai gusti.

Pollo saporito in padella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kgfusi di pollo
  • q.b.aceto di vino bianco
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.rosmarino
  • q.b.salvia

Strumenti

  • Padella – antiaderente (grande) con coperchio

Preparazione pollo in padella all’aceto

  1. ricetta pollo in padella all'aceto

    Puliamo il pollo, lo tagliamo se non è già a pezzi. Lo mettiamo in padella calda antiaderente a rosolorare, senza aggiungere nulla.

  2. Doriamo il pollo su tutti i lati, a fiamma alta, ci vorrà qualche minuto.

  3. Aggiungiamo le erbe a rametti, e uno spicchio d’aglio in camicia. Aggiungiamo un po’ di sale e bagniamo con l’aceto, circa mezza tazzina da caffè.

  4. Subito dopo aver aggiuntoi l’aceto, abbassiamo la fiamma, copriamo e lasciamo cuocere, circa 20 minuti, o di più se abbiamo un pollo da cortile.

  5. Di tanto in tanto controlliamo la padella, diamo una mescolata al pollo.

  6. A fine cottura, l’aceto deve essere completamente evaporato, se notate del liquido, assicuratevi che siano i grassi stessi del pollo e non l’aceto.

  7. Servite caldo, e quando è bello dorato e tenero. Se vi paice potete aggiungere in cottura un peperoncino, o delle olive negli ultimi minuti di cottura.

  8. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.