Fiore di Pan Brioche con Pesto e Nduja

 Fiore di Pan Brioche con Pesto e Nduja

Fiore di Pan Brioche
Fiore di Pan Brioche

Era da un po’ che volevo cimentarmi nella preparazione del fiore di pan brioche, sarà che amo tanto i rustici di pan brioche, quindi eccomi qui con la mia versione salata, ma non mancherà quella dolce, ve lo prometto. Per la versione salata, che ho preparato per la cena della vigilia di Natale, come delizioso centrotavola tutto da sgranocchiare, petalo dopo petalo, ho pensato di farcirlo poco, ma con gusti decisi, così che potesse essere il pane da accompagnare ad un invitante vassoio di salumi. Per questo ho spalmato i petali, uno ad uno con un po’ di ‘nduja e un po’ di pesto, alternando i cerchi, in modo che ad ognuno fosse chiaro quale petalo stava per prendere, la preparazione è semolicissima,  e il fiore di pan brioche è delizioso, oltre che molto bello su una tavola delle feste, da vedere e non solo da mangiare.

Ingredienti per uno stampo da 26-28 cm:

PER IL PAN BRIOCHE con lievitino:

  • 500 g di farina 00 (se preferite potete miscelarla con la manitoba)
  • 70 g di burro
  • 1 uovo
  • 70 g di latte
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • 5 g di lievito di birra
  • Acqua qb

Per farcire il fiore di pan brioche:

  • 50 g d pesto
  • 50 g di nduja
  • Semi per guarnire
  • Uovo per lucidare

Preparazione:

Cominciamo la preparazione del nostro fiore di pan brioche almeno 6-7 ore prima di infornarlo. Usiamo poco lievito, quindi i tempi di lievitazione sono lunghi. Se non avete voglia di aspettare basta usare più lievito, un cubetto per una lievitazione in un’ora, ma ve lo sconsiglio, i lievitati così diventano indigesti.

Cominciamo a preparare il lievitino, questo ci aiuta ad ottenere un pane ancora più soffice.

Mettiamo in una ciotola il lievito con 50 ml di acqua tiepida, 50 g di farina, e un pizzico di zucchero.

In poco tempo vedremo crescere il nostro lievitino, a quel punto possiamo prepararel ‘impasto del pan brioche. Questa volta il mio pan brioche è ottenuto con un minor quantitativo di burro, latte e uova, dato che uso il lievitino, posso prepararlo in una versione più leggera.

Aggiungo al lievitino la farina residua, sarebbe preferibile miscelarla con farina di manitoba, io l’avevo finita, quindi ho usato solo farina 00, e comunque è venuto soffice lo stesso.

Prepariamo il latte tiepido, e all’interno ci mettiamo il burro tagliato così si ammorbidisce un po’.

Aggiungo alla farina il latte col burro, il sale, l’uovo e comincio a lavorare, aggiungo poi un goccino d’acqua tiepida per ottenere la giusta consistenza. Il risultato finale sarà un impasto omogeneo, non appiccicoso.

Lasciamo lievitare l’impasto in un luogo caldo, ben coperto.

Riprendiamo l’imasto lievitato, dopo circa 5 ore. Lo stendiamo su una superficie infarinata. Ci aiutiamo con un mattarello per ottenere una larga sfoglia, spessa pochi millimitri. Con un bicchiere ritagliamo dei dischi, o se avete con un coppapasta, o un tagliabiscotti. Farciamo ogni disco con un po’ di pesto, senza esagerare, una leggera spalmata. Ripieghiamo il disco, a formare una mezza luna, avviciniamo le due punte e formiamo così il primo petalo, formiamo tutti gli altri petali al pesto e li mettiamo a cerchio sulla circonferenza dello stampo, che per precauzione ho leggermente imburrato.

Composto il primo cerchio di petali vado a comporre il secondo, questa volta farcisco i petali con un po’ di nduja, ma potrei usare qualsiasi ripieno, anche formaggio e salame, o potrei preparare un pan brioche dolce da faricre con crema di nocciole  o confetture.

Compongo il secondo cerchio con i petali alla nduja, poi ancora un cerchio con i petali al pesto, fino a terminare il mio fiore di pan brioche, arrivando al centro dello stampo.

Non è necessario chiudere tutti gli spazi nella teglia, perchè una volta composto il fiore, il pan brioche deve tornare ariposare per una ultima lievitazione, che durerà circa un’ora. A quel punto basterà spennellare con un po’ di uovo, coprire con i semini di sesamo e di lino, e passeremo alla cottura in forno per circa 30 minuti a 180°c, in forno ventilato a circa 165°C per lo stesso tempo. Sforniamo e portiamo in tavola, ancora caldo è delizioso,  ma è ottimo anche freddo, ma nessuno vieta di scaldarlo, anche nei giorni successivi, nel caso ne rimanesse un po’.

Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sulla fan page FACEBOOK, sugli altri social e sul mio canale Youtube Ornella Scofano dove trovi tutte le video ricette.

Video ricetta fiore di pan brioche

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.