Crea sito

Chiffon cake al limone – ciambella al limone

Chiffon cake al limone, prepararta con un procedimento leggermente diverso dalla classica chiffon cake, qui trovate la versione classica all’arancia, che è un’altro  capolavoro. Questa volta ho voluto provare a lavorare i tuorli direttamente con lo zucchero per vedere se sarebbe cambiato qualcosa, ma non ho notato grandi differenza, per cui un metodo vale l’altro, in entrambi i mdo la ciambella alta americana viene alta e soffice, come una nuvola, una nuvola di dolce bontà, perfetta per ogni occasione, anche da farcire, e glassare, o da lasciare semplice così per concludere un pasto, o per la colazione, si conserva bene come appena fatta, soffice e leggermente umida, piacevole da gustare e ancora più buona al fresco gusto di limone.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8-10 Persone (stampo da 21 circonferenza parte alta
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAmericana

Ingredienti

  • 4Uova (medie)
  • 200 gFarina 00
  • 200 gZucchero
  • 50 mlSucco di lime (1 limone)
  • 80 mlAcqua
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1 bustinaCremor tartaro (8 g)
  • 80 mlOlio di semi di girasole

Preparazione

  1. chiffon cake al limone

    Per preparare la ricetta usiamo uova a temperatura ambiente, le mettiamo fuori dal frigo almeno un’ora prima, o se ce ne siamo scordati, separiamo i tuorli dagli albumi e li lasciamo a temperatura ambiente per 10 minuti, così velocizziamo i tempi, e poi possiamo procedere nella preparazione.

  2. Montiamo a neve ferma gli albumi, con le classiche fruste elettriche, una volta montati aggiungiamo il cremor tartaro, che altro non è che un lievito naturale, che va messo in aggiunta al classico lievito per dolci, per sostenere la chiffon cake la  ciambella americana alta e soffice che ha bisogno di di una spinta in più per rimanere alta e soffice.

  3. Montati a neve ferma gli albumi, possiamo fare la prova capovolgendo la ciotola, se restano fermi, senza scivolare sono ok, allora procediamo a lavorare i tuorli. Di solito si mettono insieme gli ingredienti liquidi, acqua, succo di limone, e olio nei tuorli e si lavorano insieme prima di aggiungere zucchero e farina, io ho fatto in modo un po’ diverso questa volta, e il risultato è stato identico, quindi si può seguire questo o l’altro procedimento, per quello classico potete cliccare qui, ora vi spiego come ho fatto questa volta.

  4. Sempre con le stesse fruste, senza lavarle, non c’è bisogno, lavoriamo a spuma soffice i tuorli con lo zucchero. Aggiungiamo poi  l’acqua, il limone, e l’olio e continuiamo a lavorare.

  5. Aggiungiamo poi la farina, setacciata, poca per volta, e continuiamo a lavorare con le fruste e infine anche il lievito. Poi mettiamo da parte le fruste, e con una spatola con movimenti regolari e circolari, dal basso verso l’alto, incorporiamo gli albumi montati a neve con il cremor tartaro.

  6. Versiamo il composto in uno stampo per chiffon cake da 21 cm di diametro nella parte alta, senza imburrarlo, ma dato che abbiamo eseguito una procedura diversa possiamo cuocere questa ciambella anche in uno stampo normale per ciambella, da almeno 24 cm di diametro, da imburrare e infarinare in questo caso.

  7. Cuociamo la chiffon cake al limone in forno statico a  160°c per circa 60 minuti, io che ho il forno ventilato la cuocio a 145-150°c per lo stesso tempo. Non usiamo la griglia per la cottura, ma posiamo lo stampo sulla leccarda del forno, per raccogliere eventuale impasto che può fuoriuscire dalla base dello stampo. Sforniamo, capovolgiamo lo stampo, e lasciamo raffreddare. Di solito la chiffon cake cade da sola, in questo caso, dato che abbiamo lavorato gli ingredienti in modo leggermente diverso, si stacca con un po’ di difficoltà, ma aiutandoci con la lama di un coltello da cucina riusciamo a staccarla facilmente senza problemi.

  8. Se l’abbiamo cotta in uno stampo normale, sforniamo come al solito, tanto rimane soffice uguale, l’importante è stare un po’ più attenti alla cottura, probabilmente cuocerà un po’ prima in uno stampo più basso.

  9. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest e Instagram, ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.