RISOTTO CON GLI AGRETTI

RISOTTO CON GLI AGRETTI – Ricetta di Piero Benigni – Delicato e buonissimo, questo mio piatto si fa in primavera, quando sono disponibili gli agretti o barba di frate. La ricetta è spiegata passo dopo passo ed è facile per chiunque. Fateli per i vostri cari e quando avete ospiti, che li gradiranno e li ricorderanno a lungo.

Risotto con gli agretti
IL RISOTTO CON GLI AGRETTI SERVITO SPOLVERATO DI PAPRIKA
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone

160 g riso Carnaroli
150 g agretti
2 cucchiai olio di oliva
30 g cipolla (peso netto)
1200 ml brodo vegetale
25 g burro
30 g parmigiano
q.b. scorza di limone (grattugiata)
q.b. paprika (a piacere)

Per il risotto con gli agretti vi servono

2 Fornelli
1 Casseruola
1 Pentola
1 Tagliere
1 Coltello
1 Scolapasta
1 Cucchiaio di legno
1 Mestolo
1 Bilancia
1 Ciotola
1 Grattugia
1 Coperchio

Mondate gli agretti eliminando la parte rossastra del gambo e pesatene 150 g netti. Lavateli sotto l’acqua corrente e lessateli in acqua salata come quella della pasta fino a che non saranno teneri, poi tritateli ma lasciatene un po’ interi per decorare i piatti. Mettete in una ciotolina burro e parmigiano pesati. Preparate nel modo che volete 1,2 litri di brodo vegetale perfettamente salato, mettetelo sul fornello accanto al riso e fate che sobbolla quando servirà. Pesate il riso.

Tritate la cipolla e fatela rosolare dolcemente per 5-6 minuti, poi aggiungete il riso. Alzate la fiamma e tostatelo per 3 minuti rimestando di continuo, poi versate il vino e fatelo assorbire completamente. Versate il primo mestolo di brodo bollente e iniziate a tirare il risotto, aggiungendo nuovo brodo, un mestolo alla volta, solo quando quello versato in precedenza sarà stato del tutto assorbito.

Dieci minuti dopo aver versato il primo brodo aggiungete gli agretti tritati e continuate a tirare il risotto. Intanto grattugiate la scorza di mezzo limone su burro e formaggio. Quando il riso sarà ancora ben al dente spegnete e aggiungete burro e formaggio. Rimestate per farli fondere, coprite e lasciate mantecare 3 minuti, poi servite senza indugio spolverando sopra poco parmigiano e paprika, a vostro piacere dolce o piccante. Decorate con gli agretti lasciati interi.

Questo risotto per la sua natura va gustato appena pronto, anche se si conserva in frigo per 2 giorni. Non consiglio di congelarlo.

Risotto con gli agretti
GLI AGRETTI PRIMA DI ESSERE MONDATI
Risotto con gli agretti
IL RISOTTO DOPO L’AGGIUNTA DEGLI AGRETTI

Molte altre ricette nel blog – consultate l’elenco alfabetico qui sotto

LINK IMPORTANTI

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/– link del blog

elenco alfabetico delle ricette

https://youtube.com/user/pierobenigni – il mio canale YouTube

facebook.cucinadipiero – la pagina di Facebook

facebook.cucinadipieroeamici – il gruppo associato alla pagina

facebook.cucinaealtredisgrazie – il gruppo informale

facebook.ricettedellenonne – il gruppo delle tradizioni in cucina

mamasitaliancooking.altervista.org– il mio blog in inglese per chi vive all’estero

SITI IMPORTANTI

https://www.giallozafferano.it

Wikipedia Cucina toscana

Regione Toscana Alimentazione

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.