Crea sito

Tarta de Santiago – torta di mandorle spagnola

La tarta di Santiago è un dolce alle mandorle tipico della Galizia, in Spagna. Si prepara senza farina e si mantiene morbida per più giorni. Non ho mai avuto la fortuna di assaggiarla nella mia amata Spagna, ma mia sorella ha un’amica spagnola, Laura, che vive in Italia ormai, ma la sua famiglia abita in Galizia. Siccome è da tempo che volevo provare a fare la paella e la fideuà, ma nella giungla di ricette che si trovano sul web non sapevo quale provare, ho pensato bene di andare direttamente alla fonte, approfittando della cara Laura, la quale ha subito interpellato la sua cara mamma Maite, che è stata così gentile da farmi avere una ricetta per la paella, per la fideuà e pure per la tarta di Santiago, tipica proprio della loro zona, più originale di così… La torta è davvero semplicissima da fare, pochi ingredienti ma buoni e completamente senza farina. Ci sono varie versioni che girano nel web, tra cui anche montare prima le uova con lo zucchero e poi aggiungere le mandorle. Io ovviamente ho seguito il procedimento della signora Maite, che reputo essere quello tradizionale. La torta non deve venire alta, io l’ho preparata nella tortiera di 22 cm e mi è venuta alta 3 cm, ma va benissimo anche se usate una tortiera più grande, per farla ancora più bassa! All’esterno della torta si forma una deliziosa crosticina e l’interno ricco di mandorle rimane umido e morbido, davvero ottima!
La croce di Santiago che adorna la torta risale al 1924, quando il pasticcere José Mora decise di personalizzarla e renderla più bella con questo simbolo caratteristico della città di Santiago. In questo modo divenne famosa e riconoscibile al primo sguardo in tutta la Galizia e anche nel resto del mondo.
Grazie Laura e grazie Maite, in attesa di preparare anche paella e fideuà, spero di aver reso onore a questa vostra deliziosa tarta di Santiago <3!

Tarta de Santiago - torta di mandorle spagnola
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni12 fette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1limone biologico (buccia)
  • 250 gmandorle
  • 250 gzucchero
  • 5uova
  • 1 cucchiainocannella in polvere

Per servire

  • q.b.zucchero a velo

Preparazione

  1. Per preparare la tarta de Santiago, preriscaldate il forno a 180 gradi (statico) e foderate il fondo di una tortiera (22-24 cm di diametro) con carta da forno, o imburrate ed infarinate la tortiera.

  2. Lavate ed asciugate il limone, grattugiatene la buccia e mettete da parte.

    Mettete le mandorle nel mixer e tritatele molto finemente, trasferitele in una ciotola. Aggiungete lo zucchero e mescolate.

  3. A questo punto unite le uova, uno alla volta, lavorando contemporaneamente con le fruste elettriche. Lavorate l’impasto per qualche minuto con lo sbattitore elettrico, fino ad ottenere un composto omogeneo e leggermente spumoso.

  4. Tarta de Santiago - torta di mandorle spagnola

    Unite la buccia di limone e la cannella e mescolate bene.

    Versate l’impasto nella tortiera e infornate a 180 gradi per ca. 35 minuti (fate la prova dello stecchino).

    Sfornate, lasciate raffreddare e servite spolverata con zucchero a velo.

    La tarta de Santiago tradizionalmente va decorata appoggiando la croce di Santiago (ritagliata da un semplice foglio) sulla torta prima di spolverarla con zucchero a velo, in modo che rimanga lo stampo.

    Per scaricare l’immagine da ritagliare della croce di Santiago clicca qui.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista il mio libro di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” con ben 89 ricette da preparare!

Suggerimenti

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.