Strudel di ciliegie con pasta tirata al burro

Lo strudel è un dolce di origini austriache, ma è un classico anche della cucina altoatesina. La sua versione più conosciuta è sicuramente con le mele, io oggi invece ve lo propongo con un ripieno altrettanto goloso, fatta con tanta frutta di stagione, ovvero lo strudel di ciliegie. Per l’impasto ho scelto una pasta tirata al burro, ma ovviamente potete anche optare per la classica pasta sfoglia. E se prendete la sfoglia già pronta, sarete ancora più veloci a prepararlo!

Strudel di ciliegie con pasta tirata al burro
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni1 strudel
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAustriaca

Ingredienti

Per l’impasto

  • 250 gfarina 00
  • 65 gburro fuso (tiepido)
  • 70 gacqua (tiepida)
  • 2 pizzichisale
  • 1 cucchiainoaceto di mele

Per il ripieno

  • 70 gburro
  • 50 gfiocchi di avena (macinati)
  • 50 gpangrattato
  • 1400 gciliegie
  • 140 gzucchero
  • 1 cucchiaiozucchero vanigliato
  • 90 gnocciole (macinate)
  • 3 cucchiainiamido di mais (maizena)
  • 1 cucchiainocannella in polvere
  • 2 pizzichisale

Inoltre

  • 50 gburro fuso

Preparazione

Per preparare lo strudel di ciliegie con pasta tirata al burro iniziate proprio preparando quest’ultima, in quanto l’impasto dovrà riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

Per l’impasto

  1. Mettete nella ciotola della planetaria la farina, il burro fuso, l’acqua, il sale e l’aceto di mele. Azionate la planetaria e lavorate il tutto fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo, ci vorranno ca. 10 minuti.

    Ovviamente potete impastare il tutto anche a mano se preferite!

  2. Formate una palla con l’impasto, avvolgete con pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

Per il ripieno

  1. Fate sciogliere il burro in una padella, unite quindi i fiocchi di avena macinati e il pangrattato. Fate tostare a fuoco medio per qualche minuto, mescolando spesso affinché non si bruci. Togliete quindi dal fuoco e mettete da parte a raffreddare.

  2. Nel frattempo lavate e denocciolate le ciliegie e mettetele in una ciotola. Unite lo zucchero, lo zucchero vanigliato, le nocciole macinate, l’amido, la cannella e il sale. Mescolate il tutto e mettete da parte mentre l’impasto termina il suo riposo.

Ultimazione

  1. Trascorso il tempo di riposo dell’impasto preriscaldate il forno a 190 gradi (ventilato).

    Infarinate leggermente uno strofinaccio pulito e stendeteci la pasta matta iniziando a stenderla con il mattarello. Per renderla sottilissima tiratela delicatamente con le mani, essendo molto elastica, difficilmente si spezza. Spennellate con del burro fuso. Distribuite il mix di pangrattato e fiocchi di avena su tutta la superficie, avendo cura di lasciare liberi ca. 2-3 cm lungo i lati. Distribuite quindi anche il ripieno di ciliegie su tutta la superficie. Arrotolate il tutto Unite l’impasto su ogni estremità come un fagottino e schiacciate per farlo aderire in modo da non fare fuoriuscire il ripieno. Trasferite su una teglia foderata con carta da forno.

  2. Strudel di ciliegie con pasta tirata al burro

    Spennellate con il burro fuso rimasto e infornate a 190 gradi per ca. 35 minuti.

    Sfornate il vostro strudel di ciliegie, spolverate con zucchero a velo e servite caldo o freddo. Per renderlo ancora più goloso potete anche aggiungere una pallina di gelato o della panna montata.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista uno dei miei libri di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” o Global Cooking – Le mie ricette dal mondo!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.