Rose di carnevale fritte con la marmellata

Carnevale si sa, è tempo di fritti. Oddio, a dire il vero ultimamente mi sto dando alla pazza gioia con i fritti… non è che ci voleva questa ricorrenza come scusa ;). Ma già che ci siamo, oggi vi lascio la ricetta delle rose di carnevale fritte, farcite con marmellata. E’ una ricetta che mi ha dato mia mamma, lei le preparava spesso quando ero piccola, aveva imparato a farle ad un corso di cucina.

A me piacciono tantissimo, in quanto restano asciutte e si sciolgono in bocca. Provatele, vi piaceranno!

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    50 minuti
  • Cottura:
    2-3 minuti
  • Porzioni:
    ca. 35 rose

Ingredienti

  • Farina 00 250 g
  • Burro 70 g
  • Tuorli 2
  • Latte 8-10 cucchiai
  • Sale 1 pizzico
  • Grappa 1 cucchiaio

Inoltre

  • Olio per friggere q.b.
  • Zucchero a velo per decorare q.b.
  • Marmellate di mirtilli rossi q.b.

Preparazione

  1. Per preparare le rose di carnevale fritte con la marmellata, fate sciogliere il burro e lasciate intiepidire.

  2. In una ciotola mettete la farina, insieme al sale, ai tuorli, a 8 cucchiai di latte, al burro fuso intiepidito e alla grappa.

    Mescolate e poi rovesciate sulla spianatoia, impastate con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Aggiungete altro latte se dovesse servire.

    Avvolgete con pellicola e lasciate riposare per mezz’oretta circa.

  3. Terminato il riposo, tagliate ca. 1/3 di impasto e stendetelo fino a renderlo sottilissimo. Io l’ho steso sul piano in marmo, senza farina aggiuntiva. Possibilmente evitate di usare farina per stenderlo, in quanto si seccherebbe troppo in fretta, soprattutto se dovete poi impastare e riutilizzare i resti.

    Una volta steso, prendete 3 bicchieri dalle dimensioni diverse, dai 3 ai 5 cm di diametro circa, e ritagliate lo stesso numero di dischi con ogni bicchiere. Quindi con un coltellino praticate 5-6 intagli di ca. 1 cm lungo il bordo di ogni disco.

    Sovrapponete quindi 3 dischi di dimensioni diverse, uno sopra l’altro, iniziando dal più grande per terminare con il più piccolo. Spennellate il centro dei dischi con un po’ di albume, per farli aderire l’uno all’altro ed infine premete leggermente al centro del fiore. Adagiate il fiore ottenuto su un tagliere nel frattempo e continuate a realizzarne altri, fino ad esaurimento dell’impasto.

  4. Scaldate quindi una padella con abbondante olio per friggere, fino a una temperatura di ca. 170 gradi.

  5. Inserite quindi 5-6 rose alla volta, capovolte, ovvero con il disco più grande rivolto verso l’alto, e fate friggere fino a doratura. Quindi capovolgetele e lasciate friggere ancora per qualche istante, fino a quando si sarà dorato anche il fondo.

    Togliete dall’olio con una schiumarola ed adagiate su un piatto foderato con carta da cucina, per far assorbire l’olio in eccesso.

  6. Prima di servire le vostre rose di carnevale fritte, spolveratele con dello zucchero a velo e decoratele con un cucchiaino di marmellata adagiato al centro.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Precedente Caramelle gelee fatte in casa - all'arancia e limone Successivo Buchteln con impasto alla ricotta, ripieni di mele

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.